Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico
Nei momenti più bui, ricorda sempre di fare un passo alla volta.
Voler ottenere tutto e subito è sciocco
Nei momenti più difficili, ricorda sempre che le abitudini stabiliscono un destino.
Stabilisci quelle che ti danno energia e crescita.
È solo nell’ora più profonda del Duat, nella Notte oscura dell’anima che possiamo vedere noi stessi.
E capire come superare la notte.
Non rifuggire l’oscurità, impara a vederci attraverso.
Tutto passa e scorre, il giorno diviene notte e la notte giorno.
Ciò che è bene per te ora domani diverrà un ostacolo e un impedimento, o un danno, e viceversa.
Tutto finisce e muta, come la pelle di un serpente.
Impara ad essere la volontà pura di vivere e non la pelle morta di un intento esaurito.
Tutto ciò che non supera l’alba del tuo nuovo giorno, non deve essere portato con te.
Il mondo è infinito, non giudicare perdite e guadagni come il piccolo pescatore che non ha mai visto l’Oceano.
Sconfinate sono le possibilità della Ruota.
Impara a fluire e solo allora senza occhi, senza orecchie né pensiero, vedrai, sentirai e capirai il Tao.
(Admin - Shamanism & Co. © 2011 - All rights reserved)


Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico - Portale


forum di sciamanesimo, antropologia, spirito critico, terapie alternative, esoterismo. Forum of shamanism, anthropology, criticism, alternative therapies and esoterism
 
IndicePortaleFAQCercaRegistrarsiAccedi

Haiku of Basho
The experience of truth is just washing away the dust that goes on gathering on your mirror-like consciousness.Basho says: Dewdrops —How better wash awayworld’s dust? The dewdrops may be small but they can cleanse your inner eye, your mirror, which has gathered so much dust. And that dust has to be cleared. Only then can you see the depth in things, the life in things; a world full of love, a world full of blessings, a world that could be a dancing place but has been turned by stupid politicians into a battlefield.When more people become buddhas — they are already buddhas — when more people remember their being buddhas, this world will have a totally different aroma, a totally different fragrance, a totally different ecstasy.Right now, what we have done, we have made the world a tragedy. Each step we are moving further into tragedy, and at the end of the tunnel is death. (Osho: Kyozan: A True Man of Zen, #2)
“Of all the creatures of earth, only human beings can change their patterns. Man aloneis the architect of his destiny. . . . Human beings, by changing the inner attitudes of theirminds, can change the outer aspects of their lives.” —William James"We are what we repeatedly do. Excellence then is not an act, but a habit." —Aristotle“Those who do not have power over the story that dominates their lives, the power toretell it, rethink it, deconstruct it . . . and change it as times change, truly are powerlessbecause they cannot think new thoughts.” —Salman Rushdie
(Ballade des menus propos - 1458) Francois Villon
(Ballade des menus propos - 1458)So vedere una mosca nel latte, /So riconoscere l'uomo dall'abito /So distinguere l'estate dall'inverno /So giudicare dal melo la mela /So conoscere dalla gomma l'albero, /So quando tutto è poi la stessa cosa, /So chi lavora e chi non fa un bel niente, /So tutto, ma non so chi sono io.So valutare dal colletto la giubba /So riconoscere il monaco dall'abito, /So distinguere il servo dal padrone, /So giudicare dal velo la suora, /So quando chi parla sottintende, /So conoscere i folli ben pasciuti, /So riconoscere il vino dalla botte, /So tutto, ma non so chi sono io.So distinguere un cavallo da un mulo, /So giudicare il carico e la soma, /So chi sono Beatrice e Belet, /So fare il tiro per vincere ai punti, /So separare il sonno dalla veglia, /So riconoscere l'errore dei Boemi, /So che cos'è il potere di Roma, /So tutto, ma non so chi sono io.Principe, so tutto in fin dei conti, /So vedere chi sta bene e chi sta male, /So che la Morte porta tutto a compimento, /So tutto, ma non so chi sono io.
The Popol Vuh - The Mayan Creation Story found in Mirador
Radio Interview to Carlos Castaneda
L'utilizzo delle sostanze psicotrope nello sciamanesimo è spesso stato frainteso.In molti ancora pensano che uno sciamano sia qualcuno che vede cose strane a causa della assunzione di funghetti o altro. Niente di piu sbagliato, nulla di più sciocco e non aderente alla realtà storica, antropologica e al cammino degli sciamani stessi verso la libertà e la consapevolezza.Se diamo per assodato che la ricerca dello sciamano in se stesso e a volte negli altri mondi sia dedicato al proprio benessere interiore e alla propria consapevolezza, se ne deduce che un comportamento in cui lo sciamano assume e diviene dipendente da sostanze psicotrope che lo rendono schiavo di sensazioni e di fughe mentali di vario genere è in se e per se contraddittorio e non coerente.A livello storico, molti studiosi e antropologi come Mircea Eliade hanno evidenziato come solo in alcune tribù alcune culture e in un ristretto numero di riti sciamanici a volte si fa uso di queste sostanze.L'obiettivo sembra essere principalmente quello di aiutare chi ha da poco iniziato la strada dello sciamanesimo a rompere la percezione della quotidianità, in modo da riutilizzare la sua energia personale per percepire gli altri mondi e gli altri strati della sua consapevolezza.Il salto percettivo in se non basta però. Ci vuole disciplina e capacità di comprendere che la droga non fa null'altro che distogliere le nostre percezioni da ciò che noi crediamo di vedere ogni giorno e che scegliamo di vedere ogni giorno.Detto questo, si capisce perché molti sciamani non fanno uso di droghe, ma invece usano tecniche di meditazione e di viaggi sciamanici soltando affidandosi a se stessi e alla capacità di accumulare via via potere personale proprio e non dipendente da altro che dal proprio fuoco interiore.Camminare verso la consapevolezza significa riconoscere che ogni tecnica che usiamo, ogni strumento che usiamo per evolverci e progredire è destinato a fare il suo tempo. Lo strumento non è l'obiettivo. O meglio, come direbbe Osho, la cartina non è il territorio. Una volta imparato a conoscere bene il territorio, solo un folle si attaccherebbe alla cartina, a scapito del territorio, solo un folle crederebbe che il territorio o casa propria sia la cartina stessa.Eppure quando si tratta delle nostre idee sul mondo, questo errore lo facciamo sempre.Che siano le sostanze psicotrope o le tecniche di meditazione, quando esse svolgono il loro compito e ci permettono di espanderela nostra conoscenza, per poi lasciarciliberi di coniuare il nostro viaggio, essere svolgono il loro compito.Quando ci attacchiamo ad essere come a delle stampelle, stiamo mancando al nostro obiettivo primario: quello di essere liberi e consapevoli nel nostro viaggio nell'Infinito.Ricordiamo infine che le sostanze psicotrope sono a mala pena l'inizio di chi ancora non conosce bene se stesso e il prorpio potere personale.(continua)...
ravens2
Per Ricevere le nostre Newsletter clicca qui!
Shamanism & Co.: Presentazione e Propositi
Essere sciamani o diventar sciamani non è un qualcosa di concretamente definibile. Il sentire di voler crescere e di far riaffiorare quel qualcosa di naturale che è profondamente celato dentro di noi, la ricerca interiore…queste sono solo alcune delle ragioni per cui ci si sente ad intraprendere un viaggio così poco conosciuto e mal interpretato. Nelle antiche culture era una cosa normale affidarsi ad una figura che racchiudeva in sé molteplici ruoli riconducibili ad un unico termine oggi comunemente usato “sciamano”. Questa figura dapprima rispettata e apprezzata si è trasformata, nel corso dell’evoluzione dell’uomo, in quella che è per la maggior parte delle persone del mondo odierno, ovvero quella persona che ha visioni causate da sostanze psicotrope, una specie di pazzo con piume in testa che danza e canta vicino ad un fuoco. Forse è proprio a causa della continua espansione e dello sviluppo che l’uomo è stato travolto dalla vita frenetica, ma questa vita ha fatto sì che in molti hanno incominciato a sentire dentro di sé un richiamo atavico che li conducesse in una via poco frequentata e dimenticata da troppo tempo. L’intento del forum Shamanism & Co. è quello di creare una biblioteca gratuita ad uso di chi vuole conoscere, cercare, capire, confrontarsi per mezzo di una vasta raccolta di informazioni, studi, testi e quant’altro riguardi principalmente la storia dello sciamanesimo. Una sorta di Accademia dove tutti sono liberi di consultare e commentare ciò che vi è riportato per un arricchimento collettivo, per ricordare le culture del passato, per cercare di comprendere chi siamo veramente o cosa vogliamo diventare, per crescere… Essendo un forum ad uso completamente gratuito poche sono le richieste da parte nostra, prima di tutto il rispetto verso il duro lavoro di coloro che mettono anima e corpo in questo progetto, persone che come voi hanno una vita normale con impegni e problemi. In secondo luogo la serietà: gli argomenti trattati non devono essere considerati secondo un criterio di potere, di moda o perchè è “bello” essere sciamani. Il pensiero critico: aprire la mente a tutte le sfaccettature della conoscenza, usando gli strumenti della ragione facendo di che non travalichino i suoi stessi limiti, rischiando così l’acriticità. Si ribadisce il concetto che questo forum deve essere interpretato come un agorà di discussione e studio e che i partecipanti e lo staff non svolgono in alcun modo la funzione di terapeuti o di guru. Pertanto volete avere risposte sulla vostra vita o miracolose guarigioni siete nel posto sbagliato. Consigliamo per queste casistiche di rivolgersi ad autorità competenti, professionali e certificate nel mondo della medicina, della psichiatria e della psicoterapia (e il nostro paese ha moltissime figure eccellenti in questo senso). Il destino di un uomo non è mai nelle mani di chi promette nebulosamente ciò che vogliamo sentirci dire, ma nelle sue stesse capacità di prendere in mano la sua vita. Lo staff
Estrazione delle intrusioni energetiche nello sciamanesimo
Nello sciamanesimo una pratica comune è quella delle estrazioni delle larve.Le larve sono state definite in molti modi. Essendo energia, e seguendo il principio della prioezione "olografica" della realtà (come dentro cosi fuori...) esse si manifestano in forma armonica col sistema energetico a cui si legano.Quindi tutte le varie definizioni assolute su cosa sia una larva e su che forma abbiano, diventa quanto meno discutibile.Lo sciamano segue alcuni principi che nella sua pratica sono fondamentali. 1) L'intrusione della larva è qualcosa che travalica i mondi e avviena a causa di una mancanza di equilibrio nella situazione energetica del paziente.2) il disequilibrio è dato da situazioni soggettive del paziente e non dalla larva che arriva con la sua intrusione in una situazione di malessere già esistente, e proprio in virtù di essa.3) lo sciamano non distrugge la larva. essa è forma di energia e si trova in una situazione di disequilibrio in cui è concausa e una sola delle parti in gioco.4) essendo l'intrusione travalicare i mondi, il modo piu efficace per risolverlo è quello di usare forme di energia che riducono a somma zero la situazione creatasi. Il che significa ad esempio spiriti ed energie appartenenti al mondo degli animali totem.5)al termine della seduta lo sciamano serio non si limita a dire "il male èstato tolto dal tuyo corpo...." ma spiega anche quali sono le motivazioni energetiche che puo aver Visto nel suo viaggio sciamanico e porta al paziente elementi energetici che dovrebbero aiutare il processo di introspezione del paziente, lo scopo? quello di aiutare la persona a risolversi ed evitare che possano ri-capitare situazioni croniche come quella in esempio.
Help the World
Master
Remember always...you are masters of yourselves.The real struggle explode into your soul.When you understand that words as "illumination" or "second and third attention" has no real sense.You are the sense.You will never gain Infinte follow the path of another one.Normally....
harm from homeopathy
The main harm from classical homeopathy is not likely to come from its remedies, which are probably safe because they are inert, though this is changing as homeopathy becomes indiscernible from herbalism in some places. One potential danger is in the encouragement to self-diagnosis and treatment. Another danger lurks in not getting proper treatment by a science-trained medical doctor in those cases where the patient could be helped by such treatment, such as for a bladder or yeast infection, asthma, or cancer.* Homeopathy might work in the sense of helping some people feel better some of the time. Homeopathy does not work, however, in the sense of explaining pathologies or their cures in a way which not only conforms with the data but which promises to lead us to a greater understanding of the nature of health and disease. FONTE: http://www.skepdic.com/homeo.html
The weather of degenerate
The weather of degenerate times is laughable: The rainfall was uneven for many bad years, In the rainy season the sun burned and the crops were destroyed. In these bad times people miss the rain and the fields lie fallow. I behold this weather and I am sorrowful. Each master and disciple should practice austerities in mountain retreat. People in degenerate times are laughable: The men drink beer and delight in eating meat. The women are taciturn, and Even the children act old and are without merit. Whether I look at men or women I am sorrowful. Each master and disciple must meditate on the lama’s instructions. The king of degenerate times is laughable: Whenever someone takes a king’s body they act like an emperor. From a single village [comes] two kings, and three. Minor kings without merit become many. A king without food and clothing is pitiable. The minister gets his fiefdom, collects tax, But even then he is poor. When I look at such kings I am sorrowful. Each master and disciple should be without lord and bond. The elders of degenerate times are laughable: Harsh, stubborn, they oppress the helpless— Rotten-hearted stewards of tax and enforced labor. When I behold such leaders I am sorrowful. Each master and disciple must renounce arrogance and visions of grandeur. The people of degenerate times are laughable: Even though everyone dies they give no thought to their own death. Without considering impermanence even for a moment, They collect food and wealth like a rat or a bee. Not comprehending enemies, friends, desire, They do not consider death even for a moment, And act like stupid animals. (Gling za chos skyid, Gling za chos skyid)
Siberian Shamanism
La prassi e la formazione terapeutiche stanno vivendo la moda del TRANSGENERAZIONALE. Sebbene tutti coloro che si occupano di salute, come pure gli inseganti, dovrebbero tener conto delel dinamiche proprie della discendenza affettiva e biologica e delle sue modalità di trasmissione, un buon numero di persone SENZA FORMAZIONE ANALITICA E/O PSICOTERAPEUTICA si sente autorizzato a praticare il transgenerazionale. SI TRATTA DI UN PERICOLO DI CUI BISOGNEREBBE AVVERTIRE PAZIENTI E CLIENTI. (Anne Ancelin Schtzenberger, Docente Universitaria, psicodrammatista-formatrice T.E.P. e analista di gruppo)
Partner
creare un forum
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Statistiche
Abbiamo 505 membri registrati
L'ultimo utente registrato è simona.rosselli

I nostri membri hanno inviato un totale di 4292 messaggi in 1183 argomenti
Rain Forest Shaman
Secrets of Shangri-La
The Forgotten City of Mirador
Ravens