Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico
Nei momenti più bui, ricorda sempre di fare un passo alla volta.
Voler ottenere tutto e subito è sciocco
Nei momenti più difficili, ricorda sempre che le abitudini stabiliscono un destino.
Stabilisci quelle che ti danno energia e crescita.
È solo nell’ora più profonda del Duat, nella Notte oscura dell’anima che possiamo vedere noi stessi.
E capire come superare la notte.
Non rifuggire l’oscurità, impara a vederci attraverso.
Tutto passa e scorre, il giorno diviene notte e la notte giorno.
Ciò che è bene per te ora domani diverrà un ostacolo e un impedimento, o un danno, e viceversa.
Tutto finisce e muta, come la pelle di un serpente.
Impara ad essere la volontà pura di vivere e non la pelle morta di un intento esaurito.
Tutto ciò che non supera l’alba del tuo nuovo giorno, non deve essere portato con te.
Il mondo è infinito, non giudicare perdite e guadagni come il piccolo pescatore che non ha mai visto l’Oceano.
Sconfinate sono le possibilità della Ruota.
Impara a fluire e solo allora senza occhi, senza orecchie né pensiero, vedrai, sentirai e capirai il Tao.
(Admin - Shamanism & Co. © 2011 - All rights reserved)


Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico

forum di sciamanesimo, antropologia, spirito critico, terapie alternative, esoterismo. Forum of shamanism, anthropology, criticism, alternative therapies and esoterism
 
IndicePortaleFAQCercaRegistrarsiAccedi

Condividere | 
 

 Eucalipto - Eucalyptus globulus

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Tila
Iniziato Sciamano
Iniziato Sciamano


Femminile Serpente
Numero di messaggi : 1826
Data d'iscrizione : 22.03.10
Età : 39
Località : Prov. CN

MessaggioOggetto: Eucalipto - Eucalyptus globulus   Sab 19 Mar 2011 - 8:26

QUESTA SCHEDA CONTIENE INFORMAZIONI CHE POSSONO GENERARE SITUAZIONI DI PERICOLO E DANNI. I DATI PRESENTI HANNO SOLO UN FINE ILLUSTRATIVO E IN NESSUN CASO ESORTATIVO. PRIMA DI PROSEGUIRE SI PREGA DI LEGGERE ATTENTAMENTE LE AVVERTENZE.


AVVERTENZE:

Tutte le informazioni, voci e documenti riportati su Shamanism&Co sono da considerare ad ESCLUSIVO SCOPO DIVULGATIVO!
Le eventuali nozioni e/o procedure mediche, erboristiche di medicina popolare, ecc. NON POSSONO SOSTITUIRE IN ALCUN CASO IL CONSIGLIO DEL MEDICO o di qualunque altro operatore sanitario. Rivolgetevi sempre al vostro medico o altro addetto del settore sanitario per qualsiasi quesito possiate avere.
Shamanism&Co non può esser ritenuto responsabile dei risultati o delle conseguenze di un qualsiasi utilizzo o tentativo di utilizzo di una qualsiasi delle informazioni pubblicate.


Buondì a tutti,

oggi vi parlo di questa profumatissima pianta, tra le curiosità, della seconda parte, scopriremo che venne impiegata in molti paesi per vincere la malaria grazie alle sue radici che prosciugano i terreni paludosi.
Bonificando la terra con le sue radici e il forte odore balsamico emanato dalla pianta, la zanzara della malaria non aveva più il suo habitat ideale.

Nella prima parte di questa scheda, come di consueto, vedremo le caratteristiche e le foto grazie agli articoli di wikipedia, di cui riporto solo qualche stralcio, in questa scheda io parlerò in dettaglio dell'eucalyptus globulus perciò per approfondimenti anche sulle altre specie vi consiglio di visionare anche i link originali.

Buona lettura!

FONTE: http://it.wikipedia.org/wiki/Eucalyptus

Eucalyptus
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gli eucalipti o eucalitti (Eucalyptus, dal greco εὖ, "bene", e καλύπτω, "nascondere", in riferimento al fatto che i petali nascondono il resto del fiore) sono un genere di piante arboree sempreverdi originarie dell’Oceania (soprattutto Tasmania, Australia e Nuova Guinea) appartenente alla famiglia delle Mirtacee (ne sono presenti circa 600 specie).

[modifica] Usi

I principi attivi sono presenti nelle foglie che vengono essiccate e conservate. L'eucalipto è indicato per fluidificare ed eliminare le secrezioni bronchiali, come trattamento della febbre e per combattere l'asma.[2]
Viene consigliato contro le infiammazioni dell'apparato urogenitale ed intestinale.[3]
Inoltre possiede proprietà antivirali ed antinfiammatorie e viene indicato contro i reumatismi; come insetticida può essere utile per eliminare i parassiti, stimola il sistema immunitario ed è antinevralgico. È utilizzato nella cura delle vesciche causate da varicella, herpes e fuoco di Sant'Antonio.[4]


FONTE: http://it.wikipedia.org/wiki/Eucalyptus_globulus


FONTE IMMAGINE: http://it.wikipedia.org/wiki/File:Koeh-147.jpg

Eucalyptus globulus
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'eucalipto propriamente detto (Eucalyptus globulus Labill., 1800) è un albero sempreverde della famiglia delle Myrtaceae.

Caratteri botanici

L'eucalipto globulus è un albero di ragguardevoli dimensioni: nelle zone di origine può raggiungere anche i 70-80 metri, ma in genere ha altezze di 40-55 metri. Il fusto può raggiungere i 2 metri di diametro. In Italia ha uno sviluppo più contenuto e in genere non supera i 20-25 metri di altezza. Il fusto è diritto con corteccia azzurrognola o giallo-rossastra e ritidoma che si distacca in placche longitudinali, spesso di considerevole lunghezza.

Le foglie hanno aspetto differente secondo l'età della pianta o dei ricacci. Nei polloni e nelle piante giovani l'habitus è tipicamente giovanile, con foglie sessili e decussate, quasi sempre saldate fra loro alla base, glabre e di colore verde chiaro ma con riflessi variabili dall'azzurrognolo all'argenteo al bianco-cinereo per il rivestimento pruinoso grigio-azzurrognolo. La lamina è lunga 5-15 cm, di forma ovata o ovato-lanceolata e con apice acuto e margine intero. La consistenza è erbaceo-coriacea. Nelle piante adulte le foglie sono picciolate e alterne, glabre, prive di rivestimento pruinoso, di colore verde carico. La lamina è lunga 15-20 cm, eccezionalmente anche fino a 35 cm, di forma lanceolata e falcata con apice lungamente acuminato. La base è asimmetrica rispetto alla nervatura centrale, con una parte più larga dell'altra. La consistenza è coriacea. Le foglie e i giovani germogli emanano un forte aroma che diventa particolarmente intenso e pungente se stropicciate per l'abbondante presenza di olio essenziale.

I fiori sono solitari, portati all'ascella delle foglie, piuttosto vistosi. Il calice è conformato a coppa percorso da costole e sormontato da un opercolo che si distacca al momento della fioritura. La corolla è assente. L'androceo è formato da numerosissimi stami, dai filamenti lunghi e di colore bianco-crema che conferiscono al fiore un aspetto vistoso e una forma globosa. L'ovario è infero.

Il frutto è una capsula deiscente di consistenza legnosa, di colore grigiastro e di 1,5-2,5 cm di diametro. La forma irregolarmente conica riprende quella del calice. A maturità la capsula si apre con fenditure nella parte superiore lasciando fuoriuscire i semi di piccolissime dimensioni.

Uso fitoterapico

Avvertenza
Le informazioni qui riportate hanno solo un fine illustrativo: non costituiscono e non provengono da prescrizione né da consiglio medico. Wikipedia non dà consigli medici: leggi le avvertenze.

In erboristeria è utilizzato prevalentemente l'olio essenziale, estratto per distillazione in corrente di vapore della foglia fresca di Eucalyptus globulus per il trattamento delle affezioni a carico dell'apparato respiratorio (tosse, raffreddore, ecc.). È composto per circa il 70% da cineolo (o eucaliptolo). Si ipotizza oltre agli effetti secretolitici ed espettoranti approvati anche degli effetti battericidi e virostatici di altri ingredienti presenti nell'olio essenziale.

Dati farmacologici

(secondo la Commissione E del Ministero tedesco per la salute)

* Indicazioni. Malattie da raffreddamento delle vie aeree.
* Controindicazioni. Infiammazioni del tratto gastrointestinale e biliare, gravi epatopatie. In neonati e piccoli bambini evitare l'applicazione diretta su viso e naso.
* Effetti collaterali. I rari casi può provocare nausea, vomito, diarrea.
* Interazioni. L'olio essenziale accelera il metabolismo di sostanze esogene. Può succedere un indebolimento / abbreviazione di effetti di medicamenti.
* Posologia. Uso interno: droga da 4 - 6 gr; tintura (secondo Erg.B6) 3 - 9 gr; non usare l'olio essenziale internamente!
* Proprietà. Secretomotoria, espettorante, blandamente spasmolitica

Esempi d'uso [modifica]

Rp. Inhalatio composita contro la tosse

Aeth. Pini pumilionis
Aeth, Menthae piperitae
Aeth. Eucalypti globuli aa ad 10
Ol. Nigellae sat.
Ol. Arnicae aa ad 30

D.S. inalazioni q.s. Questo è un medicamento / rimedio. Per ulteriori informazioni chieda al suo medico o farmacista / erborista. (vedi anche Ricetta medica magistrale)

Rp. Frizione contro raffreddamenti e tosse

Aeth. Thymi
Aeth. Rosmarini
Aeth. Eucalypti globuli aa 2
Ol. Camphoratum ad 50

D.S. frizioni q.s. Questo è un medicamento / rimedio. Per ulteriori informazioni chieda al suo medico o farmacista / erborista.

Bibliografia [modifica]

* Della Loggia, R (cur): Piante officinali per infusi e tisane. Manuale per farmacisti e medici; OEMF 1993; ISBN 88-7076-132-0
* Weiss R.F.: Lehrbuch der Phytotherapie; Hippokrates 1991; ISBN 3-7773-0933-8


FONTE: http://en.wikipedia.org/wiki/Eucalyptus

Eucalyptus
From Wikipedia, the free encyclopedia


FONTE IMMAGINE: http://en.wikipedia.org/wiki/File:Eucalyptus_terticornis_buds,_capsules_and_foliage.jpeg

Eucalyptus (pronounced /ˌjuːkəˈlɪptəs/[2]) is a diverse genus of flowering trees (and a few shrubs) in the myrtle family, Myrtaceae. Members of the genus dominate the tree flora of Australia. There are more than 700 species of Eucalyptus, mostly native to Australia, and a very small number are found in adjacent areas of New Guinea and Indonesia and one as far north as the Philippine archipelago and Taiwan. Only 15 species occur outside Australia, and only 9 do not occur in Australia. Species of Eucalyptus are cultivated throughout the tropics and subtropics including the Americas, Europe, Africa, the Mediterranean Basin, the Middle East, China and the Indian Subcontinent.

Eucalyptus is one of three similar genera that are commonly referred to as "eucalypts," the others being Corymbia and Angophora. Many, but far from all, are known as gum trees because many species exude copious sap from any break in the bark (e.g. Scribbly Gum). The generic name is derived from the Greek words ευ (eu), meaning "well," and καλυπτος (kalyptos), meaning well "covered," which refers to the operculum on the calyx that initially conceals the flower.[3]

Eucalyptus has attracted attention from global development researchers and environmentalists. It is a fast-growing source of wood, its oil can be used for cleaning and functions as a natural insecticide, and it is sometimes used to drain swamps and thereby reduce the risk of malaria. Outside their natural ranges, eucalypts are both lauded for their beneficial economic impact on poor populations[4][5]:22 and derided for being invasive water-suckers,[6] leading to controversy over their total impact.[7]


FONTE IMMAGINE: http://en.wikipedia.org/wiki/File:Eucalyptus_leucoxylon1.jpg

Animal relationships

An essential oil extracted from Eucalyptus leaves contains compounds that are powerful natural disinfectants and can be toxic in large quantities. Several marsupial herbivores, notably koalas and some possums, are relatively tolerant of it. The close correlation of these oils with other more potent toxins called formylated phloroglucinol compounds allows koalas and other marsupial species to make food choices based on the smell of the leaves. For koalas, these compounds are the most important factor in leaf choice.

Eucalyptus flowers produce a great abundance of nectar, providing food for many pollinators including insects, birds, bats and possums. Although Eucalyptus trees are seemingly well-defended from herbivores by the oils and phenolic compounds, they have insect pests. These include the Eucalyptus Longhorn Borer Phoracantha semipunctata and the aphid-like psyllids known as "bell lerps", both of which have become established as pests throughout the world wherever eucalypts are cultivated.


FONTE IMMAGINE: http://en.wikipedia.org/wiki/File:Koala-ag1.jpg


FONTE: http://en.wikipedia.org/wiki/Eucalyptus_globulus

Eucalyptus globulus
From Wikipedia, the free encyclopedia

The Tasmanian Blue Gum, Southern Blue Gum or Blue Gum, (Eucalyptus globulus) is an evergreen tree, one of the most widely cultivated trees native to Australia. They typically grow from 30 to 55 m (98 to 180 ft) tall. The tallest currently known specimen in Tasmania is 90.7 m tall.[1] There are historical claims of even taller trees, the tallest being 101 m (330 ft).[2] The natural distribution of the species includes Tasmania and southern Victoria (particularly the Otway Ranges and southern Gippsland). There are also isolated occurrences on King Island and Flinders Island in Bass Strait and on the summit of the You Yangs near Geelong. There are naturalized non-native occurrences in southern Europe (Galicia and Portugal), southern Africa, New Zealand, western United States (California), Hawaii and Macaronesia.[3]

The d'Entrecasteaux expedition made immediate use of the species when they discovered it, the timber was used to improve their oared boats.[4] The Tasmanian Blue Gum was proclaimed as the floral emblem of Tasmania on 27 November 1962. The species name is from the Latin globulus, a little button, referring to the shape of the operculum.

Description

The bark sheds often, peeling in large strips. The broad juvenile leaves are borne in opposite pairs on square stems. They are about 6 to 15 cm long and covered with a blue-grey, waxy bloom, which is the origin of the common name "blue gum". The mature leaves are narrow, sickle-shaped and dark shining green. They are arranged alternately on rounded stems and range from 15 to 35 cm in length. The buds are top-shaped, ribbed and warty and have a flattened operculum (cap on the flower bud) bearing a central knob. The cream-colored flowers are borne singly in the leaf axils and produce copious nectar that yields a strongly flavored honey. The fruits are woody and range from 1.5 to 2.5 cm in diameter. Numerous small seeds are shed through valves (numbering between 3 and 6 per fruit) which open on the top of the fruit. It produces roots throughout the soil profile, rooting several feet deep in some soils. They do not form taproots.

The plant was first described by the French botanist Jacques Labillardière in his publications Relation du Voyage à la Recherche de la Pérouse (1800) and Novae Hollandiae Plantarum Specimen (1804).[5][6] The author collected specimens at Recherche Bay during the d'Entrecasteaux expedition in 1792.[4]

Plantations

Blue gum is one of the most extensively planted eucalypts. Its rapid growth and adaptability to a range of conditions is responsible for its popularity. It is especially well-suited to countries with a Mediterranean-type climate, but also grows well in high altitudes in the tropics.[7]

It comprises 65% of all plantation hardwood in Australia with approximately 4,500 km² planted.[8] The tree is widely cultivated elsewhere in the world. It is primarily planted as a pulpwood, and also as an important fuelwood in many countries.

Blue gums have historically been used as street trees but are now regarded as unsuitable by many municipalities due to their rapid growth and mature size.


FONTE IMMAGINE: http://en.wikipedia.org/wiki/File:E._Globulus.png

Uses

Timber

Blue gum timber is yellow-brown, fairly heavy, with an interlocked grain, and is difficult to season.[9] It has poor lumber qualities due to growth stress problems, but can be used in construction, fence posts and poles.[1

Essential oil

The leaves are steam distilled to extract eucalyptus oil. E.globulus is the primary source of global eucalyptus oil production, with China being the largest commercial producer.[11][12] The oil has therapeutic, perfumery, flavoring, antimicrobial and biopesticide properties.[13][14][15][16] Oil yield ranges from 1.0-2.4% (fresh weight), with cineole being the major isolate. E.globulus oil has established itself internationally because it is virtually phellandrene free, a necessary characteristic for internal pharmaceutical use.[17] In 1870, Cloez, identified and ascribed the name "eucalyptol" — now more often called cineole — to the dominant portion of E. globulus oil.[18]
[edit] Herb tea

Tasmanian blue gum leaves are used as a therapeutic herbal tea.[19]
[edit] Honey

Blue gum flowers are considered a good source of nectar and pollen for bees.

Environmental weed

It was introduced to California in the mid-19th century, partly in response to the Southern Pacific Railroad's need for timber to make railroad ties, and is prominent in many parks in San Francisco and throughout the state. Naturalists, ecologists, and the United States National Park Service consider it an invasive species due to its ability to quickly spread and displace native plant communities, while local authorities, especially many fire departments across California consider them to be a major fire hazard,[20][21][22] although the United States Department of Agriculture does not list it among its Invasive and Noxious plants list in California.[23] Due to such reasons, programs across the state of California have been taken to remove all eucalyptus growth and restore native biomes in some park areas, such as on Angel Island in San Francisco Bay, and in the Hills of Oakland California, where Eucalyptus Trees helped fuel the 1991 Oakland Hills Firestorm.[20]

References

1. ^ Giant Trees Consultative Committee
2. ^ Lewin, D. W. 1906: The Eucalypti Hardwood Timbers of Tasmania
3. ^ "GRIN Taxonomy for Plants - Eucalyptus globulus". United States Department of Agriculture. http://www.ars-grin.gov/cgi-bin/npgs/html/taxon.pl?15919.
4. ^ a b Mulvaney, John (2006?). "4. Botanising". ‘The axe had never sounded’: place, people and heritage of Recherche Bay, Tasmania (Online ed.). Australian National University. ISBN 9781921313219. http://epress.anu.edu.au/aborig_history/axe/mobile_devices/ch04.html. Retrieved 2009-02-16.
5. ^ "Eucalyptus globulus Labill.". Australian Plant Name Index (APNI), IBIS database. Centre for Plant Biodiversity Research, Australian Government. http://www.anbg.gov.au/cgi-bin/apni?taxon_id=6643.
6. ^ IPNI citation: Eucalyptus globulus Labill. Voy. i. 153. t. 13; Nov. Holl. Pl. ii. 121.
7. ^ Hillis, W.E., Brown, A.G., Eucalypts for Wood Production, Academic Press, 1984, p20, ISBN 0-12-348762-5
8. ^ Australia's Plantations 2006. Bureau of Rural Sciences. http://www.affashop.gov.au/PdfFiles/plantations_100dpi.pdf. Retrieved 2007-01-24.
9. ^ Cribb, A.B. & J.W., Useful Wild Plants in Australia, Collins 1982, p25 ISBN 0-00636-397-7
10. ^ Index of Species Information, Eucalyptus globulus
11. ^ Edited by Boland,D.J., Brophy, J.J., and A.P.N. House, Eucalyptus Leaf Oils - Use, Chemistry, Distillation and Marketing, Inkata Press, 1991, p4.
12. ^ Eucalyptus Oil, FAO Corporate Document Repository
13. ^ Eucalyptus globulus Monograph, Australian Naturopathic Network
14. ^ Herbal Monograph: Eucalyptus globulus, Himlaya Healthcare
15. ^ Eucalyptus globulus, Association of Societies for Growing Australian Plants (ASGAP)[1]
16. ^ Young-Cheol Yang, Han-Young Choi, Won-Sil Choi, J. M. Clark, and Young-Joon Ahn, Ovicidal and Adulticidal Activity of Eucalyptus globulus Leaf Oil Terpenoids against Pediculus humanus capitis (Anoplura: Pediculidae), J. Agric. Food Chem., 52 (9), 2507 -2511, 2004.[2]
17. ^ Edited by Boland,D.J., Brophy, J.J., and A.P.N. House, Eucalyptus Leaf Oils - Use, Chemistry, Distillation and Marketing, Inkata Press, 1991, p3., & pp78-82.
18. ^ Boland, D.J., Brophy, J.J., and A.P.N. House, Eucalyptus Leaf Oils, 1991, p6 ISBN 0-909605-69-6
19. ^ Eucalyptus Globulus Labill Leaf Pieces Tea
20. ^ a b [3]
21. ^ [4]
22. ^ California Invasive Plant Council (Cal-IPC) Invasive Plant Inventory 2006 http://www.cal-ipc.org/ip/inventory/pdf/Inventory2006.pdf
23. ^ [5]
24. ^ "A Census of the Vascular Plants of Victoria". Royal Botanic Gardens, Melbourne. http://www.rbg.vic.gov.au/dbpages/viclist/cd/.
25. ^ "The Tasmanian Herbarium". http://www.tmag.tas.gov.au/Herbarium/Herbarium2.htm.
26. ^ "Flora of New South Wales". Royal Botanic Gardens, Sydney. http://plantnet.rbgsyd.nsw.gov.au/floraonline.htm.


FONTE IMMAGINE: http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Eucalyptus_globulus_g1.jpg


FONTE IMMAGINE: http://en.wikipedia.org/wiki/File:Sa-sleeping-koala.JPG
Eh eh Admin non poteva mancare la foto pucciosa Very Happy
Tornare in alto Andare in basso
Tila
Iniziato Sciamano
Iniziato Sciamano


Femminile Serpente
Numero di messaggi : 1826
Data d'iscrizione : 22.03.10
Età : 39
Località : Prov. CN

MessaggioOggetto: Re: Eucalipto - Eucalyptus globulus   Mar 22 Mar 2011 - 16:22

Tra gli usi magici popolari l’eucalipto veniva usato in sacchetti e talismani per mantenersi in salute.

Donato a qualcuno si dice che allontani le malattie.

Conservare, alcune foglie di eucalipto, sotto il cuscino allontanano dagli incubi.

È sotto l’influsso di Mercurio, che per tradizione è il pianeta preposto alla funzione respiratoria, e in effetti come vedremo questa pianta contribuisce a migliorare la respirazione grazie alla sua azione balsamica.

È anche sotto l’influenza dell’Acquario che indica l’azione sul pancreas dell’eucalipto che regolarizza i livelli di glicemia nel sangue.

L’eucalipto ha radici molto estese, drena l’acqua del terreno sul quale vive bonificandolo e come avevo anticipato nella prima parte di questa scheda venne usato per debellare la malaria proprio grazie a questa sua particolarità.

L’eucalipto è un ottimo parassitario, antidiabetico, antisettico, balsamico, cura e previene le infezioni delle vie urinarie, utile in caso di dolori muscolari.

Alcune delle sue proprietà e usi più comuni:

per uso esterno è indicato in caso di contusioni, stiramenti e strappi muscolari;

per uso interno è utile in caso di bronchiti, alitosi, raffreddore, influenza, gonfiori intestinali, asma.


Bibliografia:

Il grande libro delle piante magiche di Laura Rangoni Ed. Xenia
Corso Pratico di Erboristeria Ed. Riza


di Tila - Shamanism & Co. ©. 2009-2011 - All rights reserved – Tutti i diritti riservati - Tous droits reserves
Tornare in alto Andare in basso
 
Eucalipto - Eucalyptus globulus
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico :: SCIAMANESIMO :: I TEMI DELLO SCIAMANESIMO - THEMES OF SHAMANSIM :: Sciamanesimo e Mondo vegetale - Shamanism and Plants :: Plants A - F-
Andare verso: