Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico
Nei momenti più bui, ricorda sempre di fare un passo alla volta.
Voler ottenere tutto e subito è sciocco
Nei momenti più difficili, ricorda sempre che le abitudini stabiliscono un destino.
Stabilisci quelle che ti danno energia e crescita.
È solo nell’ora più profonda del Duat, nella Notte oscura dell’anima che possiamo vedere noi stessi.
E capire come superare la notte.
Non rifuggire l’oscurità, impara a vederci attraverso.
Tutto passa e scorre, il giorno diviene notte e la notte giorno.
Ciò che è bene per te ora domani diverrà un ostacolo e un impedimento, o un danno, e viceversa.
Tutto finisce e muta, come la pelle di un serpente.
Impara ad essere la volontà pura di vivere e non la pelle morta di un intento esaurito.
Tutto ciò che non supera l’alba del tuo nuovo giorno, non deve essere portato con te.
Il mondo è infinito, non giudicare perdite e guadagni come il piccolo pescatore che non ha mai visto l’Oceano.
Sconfinate sono le possibilità della Ruota.
Impara a fluire e solo allora senza occhi, senza orecchie né pensiero, vedrai, sentirai e capirai il Tao.
(Admin - Shamanism & Co. © 2011 - All rights reserved)


Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico

forum di sciamanesimo, antropologia, spirito critico, terapie alternative, esoterismo. Forum of shamanism, anthropology, criticism, alternative therapies and esoterism
 
IndicePortaleFAQCercaRegistrarsiAccedi

Condividere | 
 

 Psicometria – La memoria degli oggetti.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Tila
Iniziato Sciamano
Iniziato Sciamano


Femminile Serpente
Numero di messaggi : 1826
Data d'iscrizione : 22.03.10
Età : 39
Località : Prov. CN

MessaggioOggetto: Psicometria – La memoria degli oggetti.   Ven 15 Apr 2011 - 10:09

Come abbiamo detto più volte il mondo dello sciamano è dato da sensazioni, da energie che si muovono, spiriti, alleati e tutto ciò che appartiene il percepire il sottile.

Se accettiamo il fatto che anche i minerali hanno una loro energia vitale, perché non dovrebbero averla anche gli oggetti?

E se quei oggetti fossero in grado di mantenere i ricordi o le storie di chi li ha posseduti? Lo sciamano sarebbe in grado di “leggere” quei dati contenuti nell’oggetto?

Entrare in museo, ad esempio, per chi è più vicino al percepire il sottile, potrebbe essere una esperienza particolarmente coinvolgente il riuscire a sentire echi di storie passate dagli oggetti, forse simile a chi è naturalmente empatico.

Ho trovato sull’argomento dei documenti di wikipedia ma prima riporto uno stralcio dal libro di Carlos Castaneda “L’arte di sognare” Ed. BUR pag. 153


Mi pregò di restare in assoluto silenzio, ricordandomi che mi trovavo già in uno speciale stato di consapevolezza in quanto il mio punto di unione era stato spostato dalla sua presenza.

Mi assicurò che restando in completo silenzio avrei permesso alle sculture presenti nella sala di farmi vedere e sentire cose inconcepibili.

Aggiunse, forse per aumentare la mia confusione, che alcuni dei reperti archeologici di quella sala avevano la capacità di produrre, da soli, una variazione del punto di unione, e che se avessi raggiunto lo stato di silenzio totale avrei assistito a scene risalenti alle vite degli autori di quelle sculture.




di Tila - Shamanism & Co. ©. 2009-2011 - All rights reserved – Tutti i diritti riservati - Tous droits reserves


Riferimenti:

L’arte di sognare di Carlos Castaneda Ed. BUR
http://it.wikipedia.org/wiki/Psicometria_(paranormale)
http://en.wikipedia.org/wiki/Psychometry_(paranormal)


FONTE: http://it.wikipedia.org/wiki/Psicometria_(paranormale)

Psicometria (paranormale)
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il termine Psicometria (psychometry) viene talvolta usato in parapsicologia e nella letteratura fantascientifica, con un significato totalmente diverso da quello che la parola assume nell'ambito scientifico. In questi contesti il termine psicometria viene usato per descrivere una presunta forma di chiaroveggenza, che permetterebbe, tramite la percezione di "vibrazioni" presenti su alcuni oggetti, di rivivere gli eventi passati che sono accaduti nei pressi di tali oggetti, o che sarebbero comunque in qualche modo legati ad essi. In questo senso il termine fu introdotto nel 1842 dallo studioso di paranormale Joseph Rhodes Buchanan[1], il quale sviluppò una sua teoria secondo cui ogni oggetto emanerebbe una sorta di "vibrazione", e che l'abilità del "sensitivo" sarebbe semplicemente quella di saperla percepire.

Nell'universo fantascientifico di Guerre Stellari la "psicometria" è un potere della Forza, che viene usato per "leggere" memorie del passato rimaste impresse su oggetti inanimati. Il personaggio fantascientifico Quinlan Vos aveva una forte conoscenza in questo potere, tanto da riuscire a leggere le memorie di esseri viventi.

Numerosi personaggi dei fumetti annoverano questa capacità tra i loro superpoteri. Uno dei più celebri è Abraham Sapien, un personaggio della serie a fumetti e dei film di Hellboy.

Anche nella serie televisiva Heroes, il personaggio di Sylar possiede l'abilità di capire la storia di un oggetto.

Note

1. ^ Mark A. Lause (University of Cincinnati): Joseph Rodes Buchanan (Internet Archive)



FONTE:
http://en.wikipedia.org/wiki/Psychometry_(paranormal)

Psychometry (paranormal)
From Wikipedia, the free encyclopedia

Psychometry (from Greek: ψυχή, psukhē, "spirit, soul"; μέτρον, metron, "measure"),[2] also known as token-object reading,[3] or psychoscopy,[4] is a form of extra-sensory perception characterized by the claimed ability to make relevant associations from an object of unknown history by making physical contact with that object.[5] Supporters assert that an object may have an energy field that transfers knowledge regarding that object's history.[6]

Psychometry is commonly offered at psychic fairs as a type of psychic reading.[7] At New Age events psychometry has claimed to help visitors "meet the dearly departed" (a form of spiritualism).[8] Although a subject of controversy,[9] psychics who use psychometry have been used by law enforcement as psychic detectives.[10][11]

History

Joseph Rodes Buchanan coined the word "psychometry" (measuring the soul) in 1842.[12] Buchanan developed the theory that all things give off an emanation.[13]

The Past is entombed in the Present! The world is its own enduring monument; and that which is true of its physical, is likewise true of its mental career. The discoveries of Psychometry will enable us to explore the history of man, as those of geology enable us to explore the history of the earth. There are mental fossils for psychologists as well as mineral fossils for the geologists; and I believe that hereafter the psychologist and the geologist will go hand in hand — the one portraying the earth, its animals and its vegetation, while the other portrays the human beings who have roamed over its surface in the shadows, and the darkness of primeval barbarism! Aye, the mental telescope is now discovered which may pierce the depths of the past and bring us in full view of the grand and tragic passages of ancient history![14]

Buchanan asserted that his particular psychism would supersede empiric science. He wrote a comprehensive treatise, Manual of Psychometry: the Dawn of a New Civilization (1885), detailing how the direct knowledge of psychometry would be applied to and affect the many various branches of science. It also would elevate the various schools of philosophy and arts thereby affecting wide social change and ultimately an enlightenment of humanity:[15]

The thermometer measures caloric (thermo temperature). The barometer measures the weight (baro, weight) of the atmosphere; the electrometer measures electric conditions; the psychometer measures the soul (psyche). In the case of Psychometry, however, the measuring assumes a new character, as the object measured and the measuring instrument are the same psychic element, and its measuring power is not limited to the psychic as it was developed in the first experiments, but has appeared by successive investigation to manifest a wider and wider area of power, until it became apparent that this psychic capacity was really the measure of all things in the Universe.[16]

Buchanan continued to promote psychometry throughout his life and his followers believed that it would revolutionize science in a comprehensive way as "the dawn of a new civilization".[17] Other spiritualism-based scientists built upon Buchanan's theories such as Stephen Pearl Andrews who stated that psychometry helped lay the foundations for his own new science of Universology.[18] As a lecturer Andrews asserted that such inquiries "demonstrated that the sympathy between the mind and body is an exact science".[19]

In the later nineteenth century demonstrations of psychometry became a popular part of stage acts and séances; with participants providing a personal object for "reading" by a medium or psychic.[20]

In fiction

This "In popular culture" section may contain minor or trivial references. Please reorganize this content to explain the subject's impact on popular culture rather than simply listing appearances, and remove trivial references. (November 2010)

[edit] Novels

In 2008 two books dealt with the topic. In Evermore by Alyson Noel, Ever can touch people and know their thoughts and past actions. In Deadly Little Secrets by Laurie Faria Stolarz, Ben can sense things through touch. The Goth series by Katie Maxwell features a psychometrist as the main character, Fran. In the Maximum Ride book series the character Nudge has psychometric abilities. In the Richard Bach book The Last War: Detective Ferrets and the Case of the Golden Deed, the main character's parents help her develop psychometry by exercising her imagination as a young ferret. In the novel The Witching Hour, the first of Anne Rice's Mayfair Witches trilogy, protagonist Michael Curry receives the power of psychometry as a means to lead him to back to New Orleans and to involve him in the plans of the Mayfair's ghost Lasher, which haunts their Garden District manor. In Rainbow in the Mist by Phyllis A. Whitney, Christy Loren uses her psychic ability and touches many objects to find out the horrible things that happened in the small town in the Blue Ridge Mountains near Charlottesville Virginia. In the novel The Dead Zone (1979) by Stephen King, Johnny Smith suffers an accident which puts him in a five-year coma. As he awakens, he begins to use his newfound psychometric powers to help the police in solving many cases.

In the young adult fiction Dark Visions Trilogy (1994–1995), by L. J. Smith, the character Laurie Frost has the ability of psychometry. She forms part of a psychic strike team hired to perform various crimes, and uses her powers to answer questions when her team is under suspicion. In the Fingerprints series of youth novels (2001–2002) by Melinda Metz, the character Rachel "Rae" Voight can receive the thoughts and emotions of others by touching the fingerprints left on a object handled by them.

The light novel series Katanagatari by Nisio Isin boasts a psychometrist by the name of Kawauso Maniwa, one of the 12 Maniwa Ninja Corps Heads.

Films

In the 1988 movie Vibes, Jeff Goldblum plays a psychometrist accidentally teamed with a spirit medium, played by Cyndi Lauper. In the 1994 film, The Crow, Brandon Lee plays a spirit of vengeance of the murdered Eric Draven. Among other powers, his character can see important events surrounding people and objects when he touches them. In the 2009 action film Push, psychics called Sniffs can relive a person's past and their location by touching or sniffing objects. In the Star Wars Expanded Universe, some members of the Kiffar (a near-human species) possess certain psychometric abilities. In The Meteor Man, Jefferson Reed (Robert Townsend) gains various superhuman powers from a meteorite, including to ability to psychometrically and psychosomatically memorize by touch the contents of a book; by touching a book about karate, he can perform every karate move in it. Unfortunately, this power lasts only ten seconds. In the 1994 film Sensation, Eric Roberts plays a college professor studying psychometry. He hires college student Lila Reed, played by Kari Wührer, to find the killer of his previous lover by using her ability to see into the past.

[edit] TV series

In the 2003 HBO television series Carnivàle, Professor Lodz can read thoughts and dreams through contact with a person or object. Creating visions by touching objects is also displayed in Charmed and Medium. In the television series Chuck (2007- ), the main character has the ability to 'Flash', or have a memory blast when coming into contact with or sighting something. In the television series Heroes (2006- ), Angela Petrelli sacrifices a worker (Bridget Bailey) who exhibits psychometry, giving it to Sylar. Though seldom used, this power gets mentioned several times throughout Seasons 2 and 3 under the name "clairsentience" (a similar concept): see Sylar's abilities. On the superhero comedy-drama The Greatest American Hero (1981–1983), the lead character possesses psychometric powers when wearing his super-suit. He refers to this ability as "getting vibes" off an object.

Kaos, the son of mad scientist Desty Nova in Yukito Kishiro's Battle Angel Alita appears as a very unusual psychometrist in that not only can he read the memories of objects but can also absorb the talents and skills necessary for their creation; he gained the ability to play music through a Yamaha DX7 digital synthesizer once owned by Alan Parsons, the swordsmanship of Ryukisai Tachibana from his Muramasa katana, as well as the ability to recreate an entire wedding dress from its fragments. Desty Nova's hypothesis for the mechanism of psychometry:[cite this quote]

Thomas Bearden to concept of Tesla (longitudinal) waves, discovered by Nikola Tesla, as opposed to normal electromagnetic waves (Hertz waves, transverse waves). Scalar waves are longitudinal gravity waves, a neutral form of energy in which electricity, magnetism, and gravity come together in four-dimensional space (the time domain).

If we assume that the human brain is endowed with the functions scalar wave transmitter, human emotional energy is constantly being imprinted on surrounding objects (and places) as scalar waves, and the information is stored as a four-dimensional gravity potential. The psychometrist's brain is especially effective as a scalar wave receiver, and can detect waves of various frequencies.

If [this hypothesis is] proven correct, anyone has the potential for psychometric powers if the conditions are met. Furthermore, most supernatural phenomena — premonitions, telepathy, clairvoyance, ghosts — can be handily explained by the "brain = scalar wave transmitter = psychometry" hypothesis.

In the anime series Trinity Blood, Sister Noelle Bor has the ability to sense memories and past events by touching objects. Miho Karasuma, a supporting character in the anime series Witch Hunter Robin has psychometric abilities.

In the Sailor Moon metaseries the character Tuxedo Mask/Mamoru Chiba possesses psychometric abilities which he uses to read past, present, and future events through touch.[21]

[edit] Comic books

A number of comic book characters exhibit psychometric powers, including Longshot,[22][23] Adrienne Frost and Terror, all of whom appear in books published by Marvel Comics. Abe Sapien from Mike Mignola's Hellboy series also has this ability.

Characters appearing in Japanese manga and anime that possess psychometric abilities include Chiba Mamoru from Sailor Moon, Olivier Davis from a Ghost Hunt, and Kaos, the radio DJ from Battle Angel Alita.

[edit] Video games

In the Pokémon video games Pokémon Mystery Dungeon: Explorers of Time and Darkness, the main character holds a form of psychometry named Dimensional Scream, which activates at various points within the main story; this ability, when in physical contact with someone or something, allows the character to see into the past or future in the story.

Bibliography

* Colin Wilson: The Psychic Detectives: The Story of Psychometry and Paranormal Crime Detection. 1984, ISBN 0-330-28119-4

[edit] References

1. ^ a b Spence, Lewis Encyclopedia of Occultism and Parapsychology, Part 2, Kessinger Publishing, LLC (February 1, 2003), p.754. ISBN 0766128172
2. ^ Joseph Rodes Buchanan, Manual of Psychometry : the Dawn of a New Civilization Boston, Frank H. Hodges (4th edition), 1893 p.3. ISBN 1150077247
3. ^ Psychometry - Key Words Frequently Used in Parapsychology, Parapsychological Association (2006-12-17)
4. ^ Tischner, Rudolf, Telepathy and Clairvoyance Great Britain, Steven Austin & Sons, Ltd. 1924, p.70. ISBN 1846641357
5. ^ Beloff, John (1997) [1993]. Parapsychology: A Concise History (reprint ed.). Palgrave Macmillan. p. 97. ISBN 9780312173760.
6. ^ Noreen Renier, A Mind for Murder: The Real-Life Files of a Psychic Investigator, Hampton Roads Pub Co; Revised edition (May 9, 2008) p.13 ISBN 1571745734
7. ^ Marcelle S. Fischler LONG ISLAND JOURNAL; Where $20 Will Buy A Peek at the Future nytimes.com, December 15, 2002.
8. ^ Katherine E. Finkelstein Northport Journal; The Very Determined Meet the Dearly Departed nytimes.com, August 25, 1999.
9. ^ Robert Kessler, Tom Schachtman, Whoever Fights Monsters: My Twenty Years Tracking Serial Killers for the FBI, St. Martin's Paperbacks (March 15, 1993) pp.271-272. ISBN 0312950446
10. ^ Kessler, Schachtman, p.270.
11. ^ Renier, p.62
12. ^ Mark A. Lause (University of Cincinnati): Joseph Rodes Buchanan (Internet Archive)
13. ^ Psychometry at paralumun.com
14. ^ Buchanan, 1893, p.73
15. ^ Buchanan, 1893, pp.4–5
16. ^ Buchanan 1893, pp.3–4
17. ^ Buchanan's Journal of Man., Vol. I. August, 1887. No. 7.
18. ^ Stephen Pearl Andrews, The Basic Outline of Universology. NY, Dion Thomas, 1872, p.560
19. ^ A discourse on Seven Sciences.; Cerebral Physiology, Cerebral Psychology, Sarcognomy, Psychometry, Pneumatology, Pathology, and Cerebral Pathology. The New York Times, March 17, 1878
20. ^ Beloff, p.29, "After that would come tests provided by members of the audience involving 'billet reading', 'token object reading' leading up, finally, to a test of travelling clairvoyance where the person's private home would constitute the target area."
21. ^ For example in the manga, Act 14 and in the anime, Episode 61.
22. ^ Ann Nocenti (w), Arthur Adams (p), Whilce Portacio (i). "I'll Wave To You From the Top!" Longshot 2 (October 1985), Marvel Comics
23. ^ Ann Nocenti (w), Arthur Adams (p), Whilce Portacio (i). "Just Let Me Die" Longshot 3 (November 1985), Marvel Comics


Ultima modifica di Tila il Sab 2 Lug 2011 - 14:07, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Tila
Iniziato Sciamano
Iniziato Sciamano


Femminile Serpente
Numero di messaggi : 1826
Data d'iscrizione : 22.03.10
Età : 39
Località : Prov. CN

MessaggioOggetto: Re: Psicometria – La memoria degli oggetti.   Sab 16 Apr 2011 - 9:57

Essendo un forum orientato verso lo spirito critico riporto l'incipit e il link di un documento del sito inglese http://skepdic.com, dove vi è riportata la testimonianza di un uomo e le considerazioni dell'autore dell'articolo, mi piacerebbe sapere cosa ne pensate.

Buona lettura!

FONTE: http://skepdic.com/psychometry.html

Psychometry (literally, soul measuring) is an alleged psychic power that enables one to divine facts by handling objects. Commonly, the psychic handles some jewelry or clothing, claims to be able to see or feel the object's aura, and begins shotgunning. Many psychic detectives claim to have psychometric powers. Skeptics explain this "power" as a matter of magical thinking, cold reading, subjective validation, and selective thinking.

The powerful influence of the psychometrist is illustrated by the following e-mail I received from a man who wanted me to know that psychic forces are real:


Tornare in alto Andare in basso
ferutius



Maschile Numero di messaggi : 10
Data d'iscrizione : 26.12.10

MessaggioOggetto: Re: Psicometria – La memoria degli oggetti.   Sab 16 Apr 2011 - 12:56

Ciao Tila , ti ringrazio per aver affrontato questo argomento a me caro. La psicometria (scopro ora che si chiama cosi') e' un'arte che pratico da molto tempo. Io ricerco sempre una spiegazione scientifica a quello che succede , e quindi mi sono chiesto : se possiamo immettere dati in una chiavetta elettronica , perche' questo non e' possibile anche su qualsiasi oggetto ?Credo che la materia sia in grado di registrare quello che gli capita attorno anche se oggi non capiamo come. Ricordiamoci che siamo fatti tutti della stessa sostanza ( la madre terra) e che ogni nostra molecola e' sempre connessa col tutto (prendi ad esempio la forza di gravita' : seppur in maniera minima , ma noi sentiamo l'influsso anche di un piccolo granello di sabbia a miliardi di anni luce di distanza).
Ti racconto un aneddoto curioso capitatomi due anni fa a FuerteVentura . Mi trovavo al tavolo di un hotel con alcuni amici ed ho tirato fuori il mio mazzo di Tarocchi (i miei amici si divertono moltissimo perche' piu' che leggere il futuro li uso per leggere il passato , ossia i loro segreti nascosti).Incuriositi si sono aggiunti al tavolo una coppi di ragazzi tedeschi. Prima della lettura mi faccio consegnare sempre un oggetto personale portato da molto tempo . La ragazza mi consegna un anello , lo maneggio un po' e gli dico che prima di lei e' appartenuto ad un uomo che ha sofferto molto e che ha condotto una vita molto sbandata.Lei mi conferma che e' effettivamente appartenuto d una persona che ha avuto gravi problemi di famiglia che la hanno portata alla tossicodipendenza , ma pero' si trattava di una donna.Io pero' continuavo a sentire l'influsso di un uomo , non di una donna , e alla mia richiesta se era sicura di quanto mi diceva , ha ammesso che si trattava si' di una donna , ma lesbica.Evidentemente io vedevo quello che era veramente , ossia un uomo , non quello che era all'anagrafe.
Da qui posso trarre due morali : la prima che gli oggetti ci fanno vedere quello che e' , non quello che sembra ; la seconda che anche se viviamo nel ventunesimo secolo e siamo convinti che la scienza ci abbia spiegato tutto , c'e ancora un mondo la' fuori tutto d scoprire.
Con calma ed umilta'.
Un abbraccio da Ferutius.
Tornare in alto Andare in basso
Tila
Iniziato Sciamano
Iniziato Sciamano


Femminile Serpente
Numero di messaggi : 1826
Data d'iscrizione : 22.03.10
Età : 39
Località : Prov. CN

MessaggioOggetto: Re: Psicometria – La memoria degli oggetti.   Sab 16 Apr 2011 - 13:32

ferutius ha scritto:
Ciao Tila , ti ringrazio per aver affrontato questo argomento a me caro. La psicometria (scopro ora che si chiama cosi') e' un'arte che pratico da molto tempo. Io ricerco sempre una spiegazione scientifica a quello che succede , e quindi mi sono chiesto : se possiamo immettere dati in una chiavetta elettronica , perche' questo non e' possibile anche su qualsiasi oggetto ?Credo che la materia sia in grado di registrare quello che gli capita attorno anche se oggi non capiamo come....


Ciao Ferutius,
grazie a te per la segnalazione Very Happy

Ho trovato durante le mie ricerche anche altri nomi oltre che Psicometria, ad esempio chiaroveggenza tattile, psicoscopia.

Credo che essendo un argomento di tipo "paranormale" è normale (scusa il gioco di parole) che ci siano pochi documenti al riguardo.

Hai fatto un simpatico esempio della chiavetta usb, io però mi chiedevo secondo te è l'oggetto che memorizza in modo autonomo la storia dell'ambiente circostante oppure è una persona che fa in modo che ciò avvenga, o ancora un determinato evento può far sì che si registri sull'oggetto?

Sono stata un po' criptica, scusa, ma pensavo ad esempio ad eventi traumatici o comunque carichi di emozioni. Secondo me sono quelli che sono maggiormente percepibili da persone che come te hanno questo dono. Che ne pensate?

ferutius ha scritto:
Ti racconto un aneddoto curioso capitatomi due anni fa a FuerteVentura . Mi trovavo al tavolo di un hotel con alcuni amici ed ho tirato fuori il mio mazzo di Tarocchi ..... lo maneggio un po' e gli dico che prima di lei e' appartenuto ad un uomo che ha sofferto molto e che ha condotto una vita molto sbandata.Lei mi conferma che e' effettivamente appartenuto d una persona che ha avuto gravi problemi di famiglia che la hanno portata alla tossicodipendenza

Ad esempio nel tuo caso fu proprio un ricordo di un vissuto emotivamente forte...

ferutius ha scritto:

la seconda che anche se viviamo nel ventunesimo secolo e siamo convinti che la scienza ci abbia spiegato tutto , c'e ancora un mondo la' fuori tutto d scoprire.
Con calma ed umilta'.
Un abbraccio da Ferutius.

Forse sta qui il bello...vivere nella certezza che la' fuori c'è ancora tanto da scoprire.

Peccato però che la maggior parte della razza umana crede di sapere e di essere superiore...e nonostante la natura ogni tanto gli fa notare che non è così l'uomo continua ad essere sicuro delle sue certezze e non si rende conto che invece vive nella nebbia.

Un salutone e buon sabato cheers

Tila
Tornare in alto Andare in basso
ferutius



Maschile Numero di messaggi : 10
Data d'iscrizione : 26.12.10

MessaggioOggetto: Re: Psicometria – La memoria degli oggetti.   Sab 16 Apr 2011 - 15:05

Riciao Tila ,
mi chiedi se e' l'oggetto che memorizza gli eventi oppure se e' la persona che causa questo .
Io credo sia l'oggetto che racchiuda in se' tutta la memoria di quanto e' avvenuto attorno a se' , anzi , se vogliamo spingerci oltre credo che in ogni atomo sia racchiusa la memoria di tutto l'universo : in maniera piu' forte e precisa per quanto concerne cose vicine e di forte impatto , in maniera piu' confusa tutto il resto . Un po' come in un seme e' racchiusa la memoria di tutta la pianta.
Va da se' che maneggiando un oggetto si dovrebbe percepire gli eventi di maggior impatto emotivo se si tratta di oggetto appartenuto ad esseri umani , o di maggior impatto fisico per oggetti naturali . Prova a prendere in mano una tectite (frammenti di roccia formati da impatti di asteroidi con la terra) , e dimmi cosa senti.....
Ti apro un altro discorso : una delle tectiti piu' famose e' la moldavite , di cui dicono sia stato fatto il Sacro Graal e le pietre sulla spada Excalibur......leggenda.Ma come in tutte le leggende c'e sempre un fondo di verita'.
E' affascinante come ogni volta che apri una porta ne trovi davanti un'altra ancora da aprire.E' questo il fascino della curiosita' e del sapere.
Buon sabato anche a te.
Ferutius
Tornare in alto Andare in basso
Tila
Iniziato Sciamano
Iniziato Sciamano


Femminile Serpente
Numero di messaggi : 1826
Data d'iscrizione : 22.03.10
Età : 39
Località : Prov. CN

MessaggioOggetto: Re: Psicometria – La memoria degli oggetti.   Sab 16 Apr 2011 - 15:28

ferutius ha scritto:
Riciao Tila ,
mi chiedi se e' l'oggetto che memorizza gli eventi oppure se e' la persona che causa questo .
....
Ti apro un altro discorso : una delle tectiti piu' famose e' la moldavite , di cui dicono sia stato fatto il Sacro Graal e le pietre sulla spada Excalibur......leggenda.Ma come in tutte le leggende c'e sempre un fondo di verita'.
E' affascinante come ogni volta che apri una porta ne trovi davanti un'altra ancora da aprire.E' questo il fascino della curiosita' e del sapere.
Buon sabato anche a te.
Ferutius

Mi chiedevo se ciò dipendesse soprattutto dalle forti emozioni...

Apro una piccola parentesi per non uscire troppo fuori tema, sai mi ponevo questa domanda perchè avevo sentito parlare tempo fa di alcune teorie sulla presenza di fantasmi, ora non ricordo esattamente l'articolo ma poi al limite ne tratteremo in un topic a parte, che diceva che erano residui energetici di persone decedute in modo violento, quindi un evento che ha causato forti emozioni. E quindi trattandosi comunque di energie le cose potevano in qualche modo collegarsi...

O comunque la persona che è in grado di leggere la memoria dell'oggetto percepisce come prime informazioni quegli episodi carichi di energia emotiva...

Come nel tuo caso con l'anello, chissà quante storie avrebbe potuto raccontarti se avevi modo di continuare ad ascoltare, mentre le prime impressioni che ti ha dato sono state quelle di sofferenza.

Purtroppo non ho ancora avuto il piacere di avere con me la moldavite, ma la conosco e approfitto per riportare i link interni con i nostri articoli

http://sciamanesimo.forumattivo.com/t551-moldavite-tectite

http://sciamanesimo.forumattivo.com/t184-moldavite-the-sky-graal

Un salutone cyclops
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
Admin


Maschile Capra
Numero di messaggi : 2142
Data d'iscrizione : 04.02.09
Età : 37
Località : Roma

MessaggioOggetto: Re: Psicometria – La memoria degli oggetti.   Mer 20 Apr 2011 - 14:48

ferutius ha scritto:
Riciao Tila ,
mi chiedi se e' l'oggetto che memorizza gli eventi oppure se e' la persona che causa questo .
Io credo sia l'oggetto che racchiuda in se' tutta la memoria di quanto e' avvenuto attorno a se' , anzi , se vogliamo spingerci oltre credo che in ogni atomo sia racchiusa la memoria di tutto l'universo : in maniera piu' forte e precisa per quanto concerne cose vicine e di forte impatto , in maniera piu' confusa tutto il resto . Un po' come in un seme e' racchiusa la memoria di tutta la pianta.
Va da se' che maneggiando un oggetto si dovrebbe percepire gli eventi di maggior impatto emotivo se si tratta di oggetto appartenuto ad esseri umani , o di maggior impatto fisico per oggetti naturali . Prova a prendere in mano una tectite (frammenti di roccia formati da impatti di asteroidi con la terra) , e dimmi cosa senti.....
Ti apro un altro discorso : una delle tectiti piu' famose e' la moldavite , di cui dicono sia stato fatto il Sacro Graal e le pietre sulla spada Excalibur......leggenda.Ma come in tutte le leggende c'e sempre un fondo di verita'.
E' affascinante come ogni volta che apri una porta ne trovi davanti un'altra ancora da aprire.E' questo il fascino della curiosita' e del sapere.
Buon sabato anche a te.
Ferutius

Ciao Ferutius.

Questa teoria è assai interessante ma presa così può anche servire a giustificare in modo acritico teorie piu complesse e a mio avviso per nulla scientifiche come la omeopatia.

In ogni caso, anche sulla moldavite restano dei pesanti interrogativi. Come per le normali tectiti di colore nero, non si ha certezza della reale quantità di materiale extra terrestre al loro interno, in quanto risultato della fusione del materiale originario e dell'impatto col terreno.

Il colore verde della moldavite sarebbe a quantopare determinato da una quantità diffusa e omogena nella pasta vitrea di rame. Mi documento meglio comunque.

LO sapevate che i meteoriti di tipo ferroso sono a volte piu antichi della Terra stessa? Avrebbero girato per la nostra galassia da tempo immemorabile, a volte piu di 4 miliardi di anni.

Tu che sensazioni hai avuto tenendo la tectite tra le mani? Ipotizzando che sia possibile avere un accesso alla memoria "energetica" degli oggetti, di sicuro ci deve essere una strttura interpretativa per avere accesso a questa memoria giusto? ipotizziamo che sia la nostar mente con il bagaglio di conoscenze sul mondo che ha accumulato. Non avrebbe riscontri ne precedenti per cio che può essere extraterrestre, quindi in che modo potrebbe avere accesso a questa "conoscenza"?

P.S. Non credo che una donna lesbica possa essere definita un uomo. QUesto mi sembra piu appartenere ad un bagaglio di definizioni di genere socialmente eterodiretti per scopi di tipo sociale....e anche antiquati. Una donna che prova attrazione per altre donne è una donna, con una sua specifica identità di genere. Fino a quando non si vorrà vedere come autonome le identità di genere "minoritarie" esisteranno i pregiudizi. Questa parentesi la ritengo doverosa. Tu hai parlato dei tarocchi ma per "leggerli" hai usato i tuoi parametri culturali e la tua visione del mondo. DOveroso è ricordarlo perché chi ci legge potrebbe anche solo a livello subconsio scambiare la tua visione e la connessione con l'argomento di tipo enertgetico e spirituale come una cosa univoca e assoluta e cosi non è.

Buona serata

Admin
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Psicometria – La memoria degli oggetti.   Oggi a 15:25

Tornare in alto Andare in basso
 
Psicometria – La memoria degli oggetti.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico :: SCIAMANESIMO :: I TEMI DELLO SCIAMANESIMO - THEMES OF SHAMANSIM :: Tecniche e rituali sciamanici - Shamanic methods and rituals-
Andare verso: