Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico
Nei momenti più bui, ricorda sempre di fare un passo alla volta.
Voler ottenere tutto e subito è sciocco
Nei momenti più difficili, ricorda sempre che le abitudini stabiliscono un destino.
Stabilisci quelle che ti danno energia e crescita.
È solo nell’ora più profonda del Duat, nella Notte oscura dell’anima che possiamo vedere noi stessi.
E capire come superare la notte.
Non rifuggire l’oscurità, impara a vederci attraverso.
Tutto passa e scorre, il giorno diviene notte e la notte giorno.
Ciò che è bene per te ora domani diverrà un ostacolo e un impedimento, o un danno, e viceversa.
Tutto finisce e muta, come la pelle di un serpente.
Impara ad essere la volontà pura di vivere e non la pelle morta di un intento esaurito.
Tutto ciò che non supera l’alba del tuo nuovo giorno, non deve essere portato con te.
Il mondo è infinito, non giudicare perdite e guadagni come il piccolo pescatore che non ha mai visto l’Oceano.
Sconfinate sono le possibilità della Ruota.
Impara a fluire e solo allora senza occhi, senza orecchie né pensiero, vedrai, sentirai e capirai il Tao.
(Admin - Shamanism & Co. © 2011 - All rights reserved)


Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico

forum di sciamanesimo, antropologia, spirito critico, terapie alternative, esoterismo. Forum of shamanism, anthropology, criticism, alternative therapies and esoterism
 
IndicePortaleFAQCercaRegistrarsiAccedi

Condividere | 
 

 La via del Wyrd

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admin
Admin
Admin


Maschile Capra
Numero di messaggi : 2142
Data d'iscrizione : 04.02.09
Età : 37
Località : Roma

MessaggioOggetto: La via del Wyrd   Gio 12 Feb 2009 - 9:03

Titolo: LA VIA DEL WYRD

Autore: Brian Bates

Edizioni italiana: Rizzoli - Mandala


Personalmente ho amato molto questo testo.

Mi fu regalato per la prima volta da una persona che ha ancora un posto grande nel mio cuore, nonostante le nostre strade abbiamo preso direzioni differenti.

A mia volta lo ho donato alla persona che ho amato. Sperando che come esso dischiuse a suo tempo nuovi mondi, potese farlo anche per lui.

Il bello di questo testo è che riesce in un romanzo fedelmente storico nel suo contesto generale a trasmettere il senso e lo spirito degli antichi culti legati a madre terra, e ancora di piu riesce a far capire cosa è lo sciamanesimo. Nonmagia, non stregoneria, non potere sul mondo come conquistatori esoterici, ma discesa agli inferi e risurrezione, discesa in se stessi e recupero della prorpia anima, del prorpio potere personale, dell'amore per se stessi e della ocnsapevolezza che siamo collegati con il Tutto.


Il protagonista della storia, Wat Brand, è inviato in missione nelle foreste dell'Inghilterra pagana dell'Alto Medioevo. Egli è un giovane amanuense cristiano che scopre in modo diretto e forte l'inadeguatezza della sua visione del Mondo. Guidato da Wulf, sciamano dalla carismatica fede mistica, viene introdotto alla conoscenza del Wyrd, il principio e la potenza che determina il destino di ogni uomo, ma anche una filosofia che vede nel mondo un unico organismo vivente dove non ha più senso distinguere tra fenomeni spirituali e materiali, e dove ogni essere è in continua e diretta relazione con tutti gli altri.

Il senso del viaggio intrapreso da Wat alla ricerca del Wyrd e della propria anima, scopo che inizialmente sembra votato al fallimento e allaperdizione cristiana nell'inferno, ma che si rivela poi l'unica via attraverso la quale il protagonista può trovare il suo vero sé.
Tornare in alto Andare in basso
 
La via del Wyrd
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico :: LIBRI E COLLEGAMENTI WEB - BOOKS AND WEBSITES :: La biblioteca dello sciamano - Shaman Library-
Andare verso: