Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico
Nei momenti più bui, ricorda sempre di fare un passo alla volta.
Voler ottenere tutto e subito è sciocco
Nei momenti più difficili, ricorda sempre che le abitudini stabiliscono un destino.
Stabilisci quelle che ti danno energia e crescita.
È solo nell’ora più profonda del Duat, nella Notte oscura dell’anima che possiamo vedere noi stessi.
E capire come superare la notte.
Non rifuggire l’oscurità, impara a vederci attraverso.
Tutto passa e scorre, il giorno diviene notte e la notte giorno.
Ciò che è bene per te ora domani diverrà un ostacolo e un impedimento, o un danno, e viceversa.
Tutto finisce e muta, come la pelle di un serpente.
Impara ad essere la volontà pura di vivere e non la pelle morta di un intento esaurito.
Tutto ciò che non supera l’alba del tuo nuovo giorno, non deve essere portato con te.
Il mondo è infinito, non giudicare perdite e guadagni come il piccolo pescatore che non ha mai visto l’Oceano.
Sconfinate sono le possibilità della Ruota.
Impara a fluire e solo allora senza occhi, senza orecchie né pensiero, vedrai, sentirai e capirai il Tao.
(Admin - Shamanism & Co. © 2011 - All rights reserved)


Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico

forum di sciamanesimo, antropologia, spirito critico, terapie alternative, esoterismo. Forum of shamanism, anthropology, criticism, alternative therapies and esoterism
 
IndicePortaleFAQCercaRegistrarsiAccedi

Condividere | 
 

 Malachite

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Tila
Iniziato Sciamano
Iniziato Sciamano


Femminile Serpente
Numero di messaggi : 1826
Data d'iscrizione : 22.03.10
Età : 39
Località : Prov. CN

MessaggioOggetto: Malachite   Mar 11 Set 2012 - 12:01

In cristalloterapia è usato per contrastare l'insonnia, l'emicrania.

E' usata come portafortuna, sacra ad Afrodite veniva usata per aumentare fascino e la bellezza...

FONTE: http://www.snazzdragon.com/main/az/stones/mal.php

Malachite

Malachite, with its rich green color and dramatic banding, has been a very popular stone for thousands of years and has always been associated with powerful women - queens, priestesses and matriarchs. It is believed to bring good luck and fortune to anyone travelling by sea, especially people seeking adventure, discovery or a new life in a faraway land.

In magic, Malachite is well known for its ability to turn aside mental and magical attacks and a piece of stone cut as a triangle is a special charm that protects against the Evil Eye and brings its owner under the protection of Hera/Juno, the Queen of Heaven. The stone was also sacred to Venus/Aphrodite, the Goddess of love, and is still used today in spells to increase charm and beauty or attract wealthy lovers.

Working with Malachite is said to help you become more creative by encouraging you to realize the value of your talents and the importance of self-expression while also teaching the flexibility necessary to ake the best use of your gifts in any situation. The stone is believed to draw wealth and encourage growth and fertility. A piece of Malachite kept near the door of your business is said to ensure continuing growth and success.

Malachite is associated with the magic of Will and the solar plexus chakra. It is used in magic and meditation to strengthen your will and determination and increase personal power and confidence in your abilities.

Healers use Malachite to treat headache and migraine. There is an old belief that a Malachite pendant given to a child will protect them from illness and accidents, a belief that may have arisen because of the stone's ancient association with the Mother Goddess, protector of the young and the innocent at heart.



FONTE IMMAGINE: http://it.wikipedia.org/wiki/File:Malachite_needles.jpg

FONTE: http://it.wikipedia.org/wiki/Malachite

Malachite
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La malachite è un minerale della famiglia dei carbonati (per la precisione è un idrossido carbonato rameico), e risulta effervescente al contatto con l'acido cloridrico.

Abito cristallino

È quasi sempre microcristallina (strato d'alterazione dei minerali di rame), ma si trova anche sotto forma di strati fibrosi, in ammassi reniformi o efflorescenti. In alcune cavità può essere raramente rinvenuta malachite in piccoli cristalli aghiformi.

Origine e giacitura

Si origina per alterazione di minerali presenti di rame.

I giacimenti sono tutti quelli secondari di rame. I maggiori giacimenti di malachite si trovano in Africa nello Zaire e Zambia, in Russia, Australia e Stati Uniti. In Italia il giacimento più famoso si trova sull'isola d'Elba.

Utilizzo

Per il suo bel colore che va dal verde chiaro al verde scuro, ed il caratteristico accrescimento che la fa caratterizzare con zonature date da sfumature di tonalità, la malachite viene utilizzata in gioielleria soprattutto come cabochon e in oggettistica semipreziosa. Tuttavia essendo un minerale con scarsa durezza, i manufatti in malachite possono rigarsi e rovinarsi facilmente, se usati e toccati senza attenzione.

Pregiati lavori di intaglio vengono dalla Cina e dalla Russia.

Sono famose le bellissime colonne in malachite della Cattedrale di Sant'Isacco a San Pietroburgo, pietra ampiamente utilizzata anche nel rivestimento delle sale della residenza estiva degli zar, il Palazzo d'Inverno, a San Pietroburgo.

Malgrado alcune dicerie diffuse sul web è la polvere prodotta durante la lavorazione ed essere tossica, del resto gli stessi siti (in genere parlano dei "poteri" delle pietre) segnalano di portarla a contatto della pelle solo se la pietra è stata lucidata.

I Greci e i Romani ne facevano amuleti ritenendo che proteggesse dagli infortuni. In miniera era chiamata "verdura delle rocce" per il suo colore che la mette in risulta sulla ganga rocciosa circostante.

Veniva anche usato come pigmento pittorico, il pigmento era conosciuto con i nomi: verde azzurro di Spagna, verde azzurro, verde tedesco, verde minerale, verde azzurro di Magna Grecia e verde d'Alemagna.


FONTE IMMAGINE: http://it.wikipedia.org/wiki/File:Malachite_Congo_2_Luc_Viatour.jpg
Attribuzione: I, Luc Viatour


FONTE: http://en.wikipedia.org/wiki/Malachite

Malachite
From Wikipedia, the free encyclopedia

Malachite is a copper carbonate hydroxide mineral, with the formula Cu2CO3(OH)2. This opaque, green banded mineral crystallizes in the monoclinic crystal system, and most often forms botryoidal, fibrous, or stalagmitic masses, in fractures and spaces, deep underground, where the water table and hydrothermal fluids provide the means for chemical precipitation. Individual crystals are rare but do occur as slender to acicular prisms. Pseudomorphs after more tabular or blocky azurite crystals also occur[3]. Typical malachite is laminated and whether or not microbes intervene in its formation is unknown.


FONTE IMMAGINE: http://en.wikipedia.org/wiki/File:Malachite,_Zaire.jpg

Etymology and history

The stone's name derives (via Latin: molochītis, Middle French: melochite, and Middle English melochites) from Greek Μολοχίτης λίθος molochitis lithos, "mallow-green stone", from μολόχη molōchē, variant of μαλάχη malāchē, "mallow".[4] The mineral was given this name due to its resemblance to the leaves of the Mallow plant.[5]

Malachite was used as a mineral pigment in green paints from antiquity until about 1800. The pigment is moderately lightfast, very sensitive to acids and varying in color. The natural form was being replaced by its synthetic form, verditer amongst other synthetic greens. It is also used for decorative purposes, such as in the Malachite Room in the Hermitage, which features a huge malachite vase. "The Tazza", a large malachite vase, one of the largest pieces of malachite in North America and a gift from Tsar Nicholas II, stands as the focal point in the center of the room of Linda Hall Library.

Archeological evidence indicates that the mineral has been mined and smelted at Timna valley in Israel for over 3,000 years.[6] Since then, malachite has been used as both an ornamental stone and as a gemstone.

Occurrence

Malachite often results from weathering of copper ores and is often found together with azurite (Cu3(CO3)2(OH)2), goethite, and calcite. Except for its vibrant green color, the properties of malachite are similar to those of azurite and aggregates of the two minerals occur frequently. Malachite is more common than azurite and is typically associated with copper deposits around limestones, the source of the carbonate.

Large quantities of malachite have been mined in the Urals, Russia. It is found worldwide including in the Democratic Republic of Congo; Gabon; Zambia; Tsumeb, Namibia; Mexico; Broken Hill, New South Wales; Lyon, France; Timna valley, Israel, and in the Southwestern United States notably in Arizona.[7]


Attribution: Rob Lavinsky, iRocks.com – CC-BY-SA-3.0
FONTE IMMAGINE: http://en.wikipedia.org/wiki/File:Malachite-153552.jpg
Tornare in alto Andare in basso
 
Malachite
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico :: SCIAMANESIMO :: I TEMI DELLO SCIAMANESIMO - THEMES OF SHAMANSIM :: Sciamanesimo e mondo minerale - Shamanism, Minerals and crystals :: G - O-
Andare verso: