Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico
Nei momenti più bui, ricorda sempre di fare un passo alla volta.
Voler ottenere tutto e subito è sciocco
Nei momenti più difficili, ricorda sempre che le abitudini stabiliscono un destino.
Stabilisci quelle che ti danno energia e crescita.
È solo nell’ora più profonda del Duat, nella Notte oscura dell’anima che possiamo vedere noi stessi.
E capire come superare la notte.
Non rifuggire l’oscurità, impara a vederci attraverso.
Tutto passa e scorre, il giorno diviene notte e la notte giorno.
Ciò che è bene per te ora domani diverrà un ostacolo e un impedimento, o un danno, e viceversa.
Tutto finisce e muta, come la pelle di un serpente.
Impara ad essere la volontà pura di vivere e non la pelle morta di un intento esaurito.
Tutto ciò che non supera l’alba del tuo nuovo giorno, non deve essere portato con te.
Il mondo è infinito, non giudicare perdite e guadagni come il piccolo pescatore che non ha mai visto l’Oceano.
Sconfinate sono le possibilità della Ruota.
Impara a fluire e solo allora senza occhi, senza orecchie né pensiero, vedrai, sentirai e capirai il Tao.
(Admin - Shamanism & Co. © 2011 - All rights reserved)


Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico

forum di sciamanesimo, antropologia, spirito critico, terapie alternative, esoterismo. Forum of shamanism, anthropology, criticism, alternative therapies and esoterism
 
IndicePortaleFAQCercaRegistrarsiAccedi

Condividere | 
 

 Un'escursione particolare

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Moonlord



Maschile Capra
Numero di messaggi : 20
Data d'iscrizione : 15.06.13
Età : 49
Località : Roma

MessaggioOggetto: Un'escursione particolare   Sab 22 Giu 2013 - 14:30

Una delle cose che amo fare, sono delle escursioni nella natura , al momento mi limito ai parchi regionali, i seguito vedremo...
I primi di Giugno mi trovavo nel parco suburbano del Treja, avevo imboccato il sentiero (19 per chi volesse percorrerlo), che porta fino a Calcata, perché poi volevo percorrere la via Narcense ( che arriva fino a Civita Castellana), perché lungo il percorso ci sono diversi ruderi di castelli e volevo visitarli.
Lungo il tragitto, complice un urgenza fisiologica, mi sono fermato su una delle poche spiaggette accessibili lungo il fiume. premetto che la vista è incantevole e che ero già  passato di la altre volte  poggio lo zainoe cerco un'angolino nascosto.


Successivamente mi metto ad eplorare l'area.
"Sentivo" la necessità di farlo. Salendo sulla roccia che si vede sullo sfondo mi rendo conto che o poggiato lo zaino su qualcosa di straordinario:

Torno subito indietro , per prima cosa tolgo lo zaino dalla roccia, poi la osservo meglio ( non mi sembra ne Faliscia, ne Romana), poi sarebbe comunque troppo ben conservata stando così vicino al fiume. Considerate che per fare queta foto avevo i piedi in acqua.
Percepisco dei cambiamenti "Sottili" intorno a me, ma forse è solo suggestione penso.
Mi siedo sulla roccia, e cerco di aprire il cuore, agli spiriti di questo posto.
L'unica cosa che sento è una profonda pace, una tranquillità senza tempo.
Mi alzo giro intorno alla roccia, mi risiedo. Vado verso l'albero più vicino lo tocco con le mani, ma mente e d il cuore..... niente.
Sono frastornato so che qui c'è qualcosa ma non ricevo niente , vado verso lo zaino, facci per prenderlo ed andare ... lo riposo, ritprno alla roccia di fronte scatto un po di foto, torno indietro faccio per riprendere lo zaino e mi sembra di sentire nella mia testa ... Mangia...
 Mangia? ma io non ho fame ( quasi mai in realtà quando mi "butto" nel verde, sembra che mi nutra dell'energia della natura)
...Mangia...
 Poi come una folgorazione capisco e mi do dello stupido mentre mentalmente chiedo scusa.
Apro lo zaino prendo una merendina ne spezzo un po e la offro al fiume , allo Spirito del Treja, ne spezzo un altro po e la offro allo Spirito della Terra, ponendola ai piedi dell'albero che avevo cercato di contattare in precedenza.
Accendo una sigaretta, e ne offro il fumo allo Spirito dell'Aria, o meglio all'Elemento Aria, poi finisco di mangiare la merendina.
Improvvisamente percepisco un cambiamento drastico radicale. chiudo gli occhi e quando li riapro tuoo il luogo sembra Vivo, le foglie sui rami sono più verdi, lo scorrere dell' acqua sembra una canzone  tutto sembra più vivo e più vero più incisivo ( non so se sono riuscito a spiegarlo bene , non è facile), quelle che erano scogli affioranti in mezzo al fiume sono divenuti volti che mi osservano.
In lontananza a circa un centinaio di metri vedo due cinghiali che attraversano il fiome avvolti da un'aurra dorata divuta ad un raggio di sole che filtrava tra i rami.
Mi sento pieno di energia, totalmente in pace, ed euforico al tempo stesso.
poi lentamente ritorno alla "realtà".
Ringrazio raccolgo le me cose e facci per ritornare sui miei passi. Guardo l'orologio e rimango basito.
pensavo fosse passata non più di mezzora, invece sono rimasto su quella spiaggetta più di un'ora e mezza

Non sono riuscito a comonicare verbalmente con loro, ma ho sentito e per qualche momento condiviso tutta la loro forza ed il loro amore.

Un'altra cosa, sulla sommità del capo della scultura c'era una stella a quatto punte ( forse cique ma è una mia illazione), meno ben conservata della testa. la parte centrale è piatta come se fosse stata creata per appoggiarvi sopra qualcosa.


Moonlord
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
Admin


Maschile Capra
Numero di messaggi : 2142
Data d'iscrizione : 04.02.09
Età : 37
Località : Roma

MessaggioOggetto: Re: Un'escursione particolare   Sab 22 Giu 2013 - 21:05

Ti ringrazio per aver condiviso con noi questa tua esperienza. E a dire il vero la roccia che hai fotografato mi intriga molto. hai per caso fatto già ricerche per capire se qualcuno si è già dato la pena di studiarla e classificarla? Può far parte di un percorso iniziatico pre cristiano magari, e quindi può non essere la sola nella zona. Il fatto che sia orientata verso il fiume, il viso della figura intendo, può non essere casuale. Ma bisogna avere più dati, sapere se in passato il fiume era venerato, come spesso capitava tra i latini dell'epoca. Purtroppo accade che, di quei secoli, forse interi millenni, ci sono rimaste solo le staute di Marte, Apollo, Venere...e le poesie e i testi di "grandi per grandi"...non avendo la possibilità di tenere traccia della fitta rete di credenze e venerazioni locali. Una rete di cui ormai non resta quasi più memoria, una rete dalla importanza eccezionale perché ha plasmato davvero per secoli, anche in epoca cristiana ad esempio, i nomi dei luoghi, le abitudini radicate, i modi di dire, o anche di percepire alcune cose. Spesso si perdevano le reali motivazioni di quei nomi, di quelle abitudini...ma il potere di quei modus operandi era così forte da sopravvivere al tempo stesso. Sarebbe quindi utile sapere di che epoca è quella raffigurazione. Se tardoantica, di epoca cristiana primitiva (ne dubito però), medievale magari o anche molto più recente.

piccola nota: ho fatto ricerche per immagini del parco in cui si trova il fiume Treja.

A parte questa, decisamente fuori luogo eheheh:

Treja???

ho rintracciato la seguente: è un posto davvero molto bello...e mi è venuta voglia di visitarlo :-)



fonte www.servimg.com/image_preview.php?i=133&u=15786476][img]https://i80.servimg.com/u/f80/15/78/64/76/treja_10.jpg


Ottimo post ^^

Grazie mille,

Admin
Tornare in alto Andare in basso
Tila
Iniziato Sciamano
Iniziato Sciamano


Femminile Serpente
Numero di messaggi : 1826
Data d'iscrizione : 22.03.10
Età : 39
Località : Prov. CN

MessaggioOggetto: Re: Un'escursione particolare   Lun 24 Giu 2013 - 11:54

Buon pomeriggio Moonlord,
finalmente ho avuto un attimo per leggere e "sentire" con più calma la tua esperienza.

Ti ringrazio non solo per averla condivisa con noi, non stento a crederci che percepivi energie sottili....lo si sentono al solo guardare la foto, ma anche per avermi fatto conoscere un luogo molto interessante, che sicuramente andrò a visitare.

Questo il link del sito ufficiale del Parco: http://www.parcotreja.it/
Vi sono anche dei video, foto e informative da scaricare.


Grazie ancora per l'ottimo contributo, ti auguro una buona giornata.

Tila

PS
una piccola nota per Admin, forse è il caso di aprire una sezione dedicata ad escursioni ed al contatto con la natura che ne pensi?
Tornare in alto Andare in basso
Moonlord



Maschile Capra
Numero di messaggi : 20
Data d'iscrizione : 15.06.13
Età : 49
Località : Roma

MessaggioOggetto: Re: Un'escursione particolare   Lun 8 Lug 2013 - 9:07

Ciao a Tutti,
Mi scuso per il lungo silenzio. Ci sono stati "problemi" in famiglia.
 
"hai per caso fatto già ricerche per capire se qualcuno si è già dato la pena di studiarla e classificarla? Può far parte di un percorso iniziatico pre cristiano magari, e quindi può non essere la sola nella zona. Il fatto che sia orientata verso il fiume, il viso della figura intendo, può non essere casuale"



Ho provato a indagare sia su internet che su libri sul Parco del treja, ma non ne è uscito nulla. Cercando di fare una ricerca per immagini non vi dico che cosa è uscito fuori, che è meglio.

Ha" pelle" sento che è antica, decisamente antica,  ma razionalmente per lo stato di conservazione la ritengo non più vecchia delle opere del parco dei mostri di Bomarzo.

Stando vicino al fiume, il cui livello spesso sale la ritengo semplicemente troppo ben conservata.

Poi anche lo stile non è ne Romano Ne Faliscio ( che per molti versi ricorda quello Etrusco).

Inoltre mi sembra strano che con l'avvento del Cristianesimo, qualche zelante monaco non l'avesse fatta distruggere.

Il fatto di essere (probabilmente) relativamente recente, secondo me non inficia minimamente la sua funzione ed il suo potere.



Ho intenzione di tornare li ed interrogare lo Spirito del Luogo in proposito, e se mi sarà concesso ve ne scriverò ( mi è gia successo che dopo un' esperienza o un aiuto particolare mi venga richiesto di non parlarne).


è un posto davvero molto bello...e mi è venuta voglia di visitarlo

In effetti lo è davvero. Se pensiamo che è un piccolo parco suburbano e che i suoi sentieri seguono in massima parte le antiche vie di comunicazione Falisco/Romane e medievali poi, considerando anche i reperti archeologici ( C'è uno dei più grandi templi dedicati a divinità femminili, e successivamente a Demetra.... Insomma un posto da visitare


Ti ringrazio non solo per averla condivisa con noi, non stento a crederci che percepivi energie sottili....lo si sentono al solo guardare la foto, ma anche per avermi fatto conoscere un luogo molto interessante, che sicuramente andrò a visitare.

Grazie a voi per averla apprezzata.
In effetti non mi capita spesso di percepire ( chiamare/ evocare/ ecc)  un potere cosi forte e "Ctonio"
Se ti riesce di visitarlo posso garantirti che ne vale la pena,anzi visto che siete interessati se ci si riesce potrei farvi da guida visto che l'ho girato parecchio il parco....


piccola nota per Admin, forse è il caso di aprire una sezione dedicata ad escursioni ed al contatto con la natura che ne pensi?


Visti che ho tutta l'intenzione di continuare ad esplorare questo parco e non solo questo e spero di interagire ancora con gli Spiriti del Luogo, mi unisco alla richiesta di Tila ......


Moonlord
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Un'escursione particolare   Oggi a 0:24

Tornare in alto Andare in basso
 
Un'escursione particolare
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico :: SCIAMANESIMO :: I TEMI DELLO SCIAMANESIMO - THEMES OF SHAMANSIM-
Andare verso: