Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico
Nei momenti più bui, ricorda sempre di fare un passo alla volta.
Voler ottenere tutto e subito è sciocco
Nei momenti più difficili, ricorda sempre che le abitudini stabiliscono un destino.
Stabilisci quelle che ti danno energia e crescita.
È solo nell’ora più profonda del Duat, nella Notte oscura dell’anima che possiamo vedere noi stessi.
E capire come superare la notte.
Non rifuggire l’oscurità, impara a vederci attraverso.
Tutto passa e scorre, il giorno diviene notte e la notte giorno.
Ciò che è bene per te ora domani diverrà un ostacolo e un impedimento, o un danno, e viceversa.
Tutto finisce e muta, come la pelle di un serpente.
Impara ad essere la volontà pura di vivere e non la pelle morta di un intento esaurito.
Tutto ciò che non supera l’alba del tuo nuovo giorno, non deve essere portato con te.
Il mondo è infinito, non giudicare perdite e guadagni come il piccolo pescatore che non ha mai visto l’Oceano.
Sconfinate sono le possibilità della Ruota.
Impara a fluire e solo allora senza occhi, senza orecchie né pensiero, vedrai, sentirai e capirai il Tao.
(Admin - Shamanism & Co. © 2011 - All rights reserved)


Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico

forum di sciamanesimo, antropologia, spirito critico, terapie alternative, esoterismo. Forum of shamanism, anthropology, criticism, alternative therapies and esoterism
 
IndicePortaleFAQCercaRegistrarsiAccedi

Condividere | 
 

 Introduzione

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admin
Admin
Admin


Maschile Capra
Numero di messaggi : 2142
Data d'iscrizione : 04.02.09
Età : 37
Località : Roma

MessaggioOggetto: Introduzione   Mar 8 Set 2009 - 8:16

QUesto argomento, prorpio in unperiodo in cui si diffondono terapie alternative per problemi di sempre, alcuni dei quali anche molto gravi, è assai spinoso.

Da una parte abbiamo la medicina ufficiale che a volte SEMBRA mantenere un atteggiamento piu scientista che scientifico.

Dall'altra invece, all'esatto opposto, possiamo trovare persone che senza la minima forma di preparazione e competenza in materia scientifica (e psicologica, anche) trattano e defibniscono in modo arbitrario problematiche come disturbi mentali, malattie fisiche e via di seguito. Nel mezzo invece, troviamo, non spesso, persone che cercano di trovare una via di conciliazione, evitando i due estremi.

Ma non è un compito facile. A volte si pensa, tagliando con l'accetta, che basti fare osservazione dei fatti per dire se una cosa funziona o meno. Ci dimentichiamo che il nostro linguaggio e le definizioni che diamo della realtà trovano da sel gia a priori la risposta per la domanda che si fa.

Troppo poco si sviscera questa questione. Scienza e le varie forme di sciamanesimo sono null'altro che linguaggi, costrutti e inventari. Sarà possibile trovare una definizione e un nuovo inventario che possa includere entrambi? Oppure anche questa è una domanda che presuppone in modo anacronistico una risposta destinata ad aver solo delusioni?
Tornare in alto Andare in basso
 
Introduzione
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico :: SCIAMANESIMO :: I TEMI DELLO SCIAMANESIMO - THEMES OF SHAMANSIM :: Sciamanesimo e medicina - Shamanism and Medicine-
Andare verso: