Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico
Nei momenti più bui, ricorda sempre di fare un passo alla volta.
Voler ottenere tutto e subito è sciocco
Nei momenti più difficili, ricorda sempre che le abitudini stabiliscono un destino.
Stabilisci quelle che ti danno energia e crescita.
È solo nell’ora più profonda del Duat, nella Notte oscura dell’anima che possiamo vedere noi stessi.
E capire come superare la notte.
Non rifuggire l’oscurità, impara a vederci attraverso.
Tutto passa e scorre, il giorno diviene notte e la notte giorno.
Ciò che è bene per te ora domani diverrà un ostacolo e un impedimento, o un danno, e viceversa.
Tutto finisce e muta, come la pelle di un serpente.
Impara ad essere la volontà pura di vivere e non la pelle morta di un intento esaurito.
Tutto ciò che non supera l’alba del tuo nuovo giorno, non deve essere portato con te.
Il mondo è infinito, non giudicare perdite e guadagni come il piccolo pescatore che non ha mai visto l’Oceano.
Sconfinate sono le possibilità della Ruota.
Impara a fluire e solo allora senza occhi, senza orecchie né pensiero, vedrai, sentirai e capirai il Tao.
(Admin - Shamanism & Co. © 2011 - All rights reserved)


Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico

forum di sciamanesimo, antropologia, spirito critico, terapie alternative, esoterismo. Forum of shamanism, anthropology, criticism, alternative therapies and esoterism
 
IndicePortaleFAQCercaRegistrarsiAccedi

Condividere | 
 

 La Tormalina Nera

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Tila
Iniziato Sciamano
Iniziato Sciamano


Femminile Serpente
Numero di messaggi : 1826
Data d'iscrizione : 22.03.10
Età : 39
Località : Prov. CN

MessaggioOggetto: La Tormalina Nera   Mar 11 Mag 2010 - 8:02

FONTE: http://it.wikipedia.org/wiki/Tormalina
Tormalina
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le tormaline sono un gruppo di minerali appartenenti alla famiglia dei ciclosilicati.
Il nome deriva dal cingalese turmali che significa corniola e indicava in passato il nome dei cristalli portati in Europa dal Ceylon.
Il cristallo appartiene al sistema trigonale, si presenta prismatico, molto allungato, striato verticalmente e a volte con sviluppo diseuguale alle due estremità dell'asse verticale.

Il colore dipende dalla composizione chimica.
Indice
[nascondi]

* 1 Tormaline
* 2 Genesi
* 3 Cristalloterapia
* 4 Bibliografia
* 5 Collegamenti esterni

Tormaline [modifica]

Esistono vari tipi di tormaline, divise in base alla composizione chimica e al colore:

* elbaite, Na(Li,Al)3(Al)6[(OH)4/(BO3)3/Si6O18];
* acroite, incolore, a volte con estremità verdi o nere;
* rubellite, da rosa a rosso;
* indicolite, blu o blu-verde;
* dravite, NaMg3(Al)6[(OH)4/(BO3)3/Si6O18];
* sciorlite, NaFe32+(Al,Fe3+)6[(OH)4/BO3)3/Si6O18];
* buergerite, NaFe3Al6[F/O3(BO3)3Si6O18];
* uvite, CaMg3(Al5Mg)[(OH)4/(BO3)3Si6O18];
* liddicoatite, Ca(Li,Al)3Al6[(OH)4/(BO3)3/Si6O18].

Esistono varietà policrome nelle quali il colore varia sia a zone concentriche che nel senso dell'allungamento del cristallo. Si possono trovare prevalentemente tormaline di colore rosso, rosa, blu, verde e giallo. Esistono anche tormaline multicolore che hanno una gran varietà di colori.
Genesi [modifica]

La tormalina è un minerale accessorio comune nelle rocce eruttive e metamorfiche e come granuli detrici in quelle sedimentarie; è molto abbondante nelle pegmatiti. Le varietà limpide più belle provengono dall'isola d'Elba, dal Minas Gerais (Brasile), dagli Urali, dal Madagascar, da Sri Lanka, Namibia, Mozambico, Maine e California in USA. Cristalli opachi ben formati si trovano nelle pegmatiti alpine, ad Olgiasca (LC), Candoglia e Craveggia (NO) Sondalo (SO) e in Val Vizze (BZ).

Le tormaline risultano dotate di piroelettricità (si caricano elettricamente se prima riscaldate e poi raffreddate) e piezoelettricità (si caricano elettricamente se sottoposte a pressione), oltre ad essere sostanze dicroiche.
Cristalloterapia [modifica]

Secondo le credenze della cristalloterapia, alla tormalina di colore nero si riconoscerebbe la capacità di riconnettere chi la indossa con la terra e la realtà. Tale minerale, inoltre, assorbirebbe e "scaricherebbe a terra" le vibrazioni negative. Come tutte le pietre nere - sempre secondo la cristalloterapia - è legata al 1° chakra, mentre la varietà policroma verde e rosa, è collegata al 4° chakra, quello del cuore, ed espleterebbe funzioni armonizzanti a livello emozionale.
Bibliografia [modifica]

* (IT)Dud'a, Rudolf. Rejl, Luboš, Ferraris, Giovanni (a cura di) La grande enciclopedia dei minerali, Milano, Fabbri Editore, 1986.


FONTE: http://www.wita.it/pietre/tormalina/tormalina-salute-bellezza-energia-esoterismo+i74.html

Energia: Proiettiva
Pianeta: Sole
Elemento: Aria
Poteri: Salute,bellezza

Si trova in vari colori, forme ed ha straordinarie e affascinanti caratteristiche fra cui gli effetti ottici. Alcune tormaline, infatti, cambiano colore secondo la direzione da cui le si osserva in quanto hanno la proprietà di polarizzare la luce. Tagliate a cabochon 'gatteggiano' ovvero sono attraversate da una linea luminosa mobile come negli occhi dei gatti.
Applicabilità
Emblema di dualità e perfezione: corpo e anima, cielo e terra. Ha il potere di alleviare qualsiasi dolore purché sia indossato con l'oro e mai tolto. Dà salute e bellezza.
La Tormalina, fortemente elettrica, favorisce il recupero dell'energia vitale; amplia i poteri medianici; risveglia il 'pollice verde'. Ogni Tormalina ha le proprie qualità e specifici campi d'azione: la Rubellite aumenta la consapevolezza di sé e del corpo; l'Indicolite aiuta il sistema nervoso e i polmoni; la Tormalina nera protegge dalle radiazioni nocive (è utile a chi lavora al computer); la gialla vince malinconia e depressione; la policroma rende socievoli e aiuta l'amicizia e l'amore. Posta sul corpo, ricarica d'energia.


FONTE: http://giornale.ilsettimosenso.com/SMM/Pubblicazione/VisualizzaArticolo.php?idArticoli=262
TORMALINA NERA: La Tormalina nera è considerata una delle pietre principali per la purificazione delle proprie energie e per la protezione dalle negatività ambientali.
Si dice che oltre a pulire l'aura dalle energie disarmoniche e a tenere a bada tutte le influenze negative, aiuti a raggiungere gli stati di consapevolezza più alti grazie al suo forte potere radicante.


Ultima modifica di Tila il Mer 10 Nov 2010 - 22:06, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
Admin


Maschile Capra
Numero di messaggi : 2142
Data d'iscrizione : 04.02.09
Età : 37
Località : Roma

MessaggioOggetto: Re: La Tormalina Nera   Mar 11 Mag 2010 - 20:14

la tormalina mi ha sempre affascinato per il suo modo di cristallizzzare, che trovo molto affascinante.

mi ricorda le colonne, ho anche un cristallo di tormalina nera "biterminato" (se si puo dire cosi) che3 mi ricorda un castello, una piccola fortezza.

molti autori moderni associano la tormalina alla protezione da ogni tipo di influsso non armonico.

Lo stesso concetto di radicamento nella cristalloterapia viene associato ad essa molto spesso.

A me non ha mai detto tanto, in termini di percezioni alterate di coscienza.

Piu che altro l'effetto era quello di una sensazione piuttosto indefinibile.

A volte l'unico modo che ho per definire queste sensazioni è usare la sinestesia.

Potrebbe a dire il vero essere uno spunto per creare un linguaggio e inventario condiviso per comunicarci delle percezioni che a parole normalmente non riescono ad essere rese molto bene.

Avere la tormalina addosso era...ecco, diciamo una specie di senso di torpore sottovuoto un pò in penombra.

non riesco ora a trovare altri termini.
Tornare in alto Andare in basso
Tila
Iniziato Sciamano
Iniziato Sciamano


Femminile Serpente
Numero di messaggi : 1826
Data d'iscrizione : 22.03.10
Età : 39
Località : Prov. CN

MessaggioOggetto: Re: La Tormalina Nera   Mer 12 Mag 2010 - 8:02

Admin ha scritto:
la tormalina mi ha sempre affascinato per il suo modo di cristallizzzare, che trovo molto affascinante.
mi ricorda le colonne, ho anche un cristallo di tormalina nera "biterminato" (se si puo dire cosi) che3 mi ricorda un castello, una piccola fortezza.
molti autori moderni associano la tormalina alla protezione da ogni tipo di influsso non armonico.
Lo stesso concetto di radicamento nella cristalloterapia viene associato ad essa molto spesso.
A me non ha mai detto tanto, in termini di percezioni alterate di coscienza.
Piu che altro l'effetto era quello di una sensazione piuttosto indefinibile.
A volte l'unico modo che ho per definire queste sensazioni è usare la sinestesia.
Potrebbe a dire il vero essere uno spunto per creare un linguaggio e inventario condiviso per comunicarci delle percezioni che a parole normalmente non riescono ad essere rese molto bene.
Avere la tormalina addosso era...ecco, diciamo una specie di senso di torpore sottovuoto un pò in penombra.
non riesco ora a trovare altri termini.

Condivido una esperienza che ho avuto con la tormalina nera:
c'è stato un periodo che, ogni volta che trattavo avevo a che fare con alcune persone veniva la febbre ero stanchissima, mentre queste persone invece si sentivano rigenerate ne parlai con il mio prof e lui mi consigliò la tormalina nera, di tenerla ogni volta che incontravo quelle determinate persone che lui chiamò vampiri energetici. Non riscontrai più quei malesseri ma dopo circa una settimana la pietra si spezzò in due...la portai al mio prof e lui ridendo domandò: ammazza quanta energia gli hai scaricato?
Shocked povera pietra pensai si era sacrificata per me.


Ultima modifica di Tila il Gio 29 Dic 2011 - 19:22, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
Tila
Iniziato Sciamano
Iniziato Sciamano


Femminile Serpente
Numero di messaggi : 1826
Data d'iscrizione : 22.03.10
Età : 39
Località : Prov. CN

MessaggioOggetto: Re: La Tormalina Nera   Mar 5 Ott 2010 - 14:19

FONTE: http://www.snazzdragon.com/main/az/stones/tour.php

Tourmaline

Tourmaline is pyroelectric, which means when it is warmed it generates static electricity that draws hair and ashes to it. Tourmaline is a powerful magical stone that comes in many different shades and colours In general Tourmaline helps you to draw wealth and power to your life and find treasure. This can be physical or spiritual wealth and power, and the treasures may be talents or abilities you did not know you had. The stone is used in magic to control spirits, attract goodwill, protect against bad luck and to draw things to you such as occult wisdom, power, energy and plenty.

Black Tourmaline (Schorl) deflects negativity and protects you from psychic attack. This stone is renowned for its ability to absorb and neutralise distorted or malevolent energy and because of this it is a very useful stone to keep in your magic room - just be sure to cleanse it regularly. It is a vortex that draws in and purifies any energy it comes into contact with.


FONTE: http://en.wikipedia.org/wiki/Tourmaline

Tourmaline
From Wikipedia, the free encyclopedia



History

Brightly colored Sri Lankan gem tourmalines were brought to Europe in great quantities by the Dutch East India Company to satisfy a demand for curiosities and gems. At the time it was not realised that schorl and tourmaline were the same mineral.
[edit] Tourmaline species and varieties

* Dravite species: from the Drave district of Carinthia
o Dark yellow to brownish black—dravite
* Schorl species:
o Bluish or brownish black to Black—schorl
* Elbaite species: named after the island of Elba, Italy
o Rose or pink—rubellite variety (from ruby)
o Dark black—schorl (from indigo)
o Light blue to bluish green—Brazilian indicolite variety
o Green—verdelite or Brazilian emerald variety
o Colorless—achroite variety (from the Greek "άχρωμος" meaning "colorless")

[edit] Schorl

The most common species of tourmaline is schorl. It may account for 95% or more of all tourmaline in nature. The early history of the mineral schorl shows that the name "schorl" was in use prior to 1400 because a village known today as Zschorlau (in Saxony, Germany) was then named "Schorl" (or minor variants of this name). This village had a nearby tin mine where, in addition to cassiterite, black tourmaline was found. The first description of schorl with the name "schürl" and its occurrence (various tin mines in the Saxony Ore Mountains) was written by Johannes Mathesius (1504–1565) in 1562 under the title "Sarepta oder Bergpostill".[3] Up to about 1600, additional names used in the German language were "Schurel", "Schörle", and "Schurl". Beginning in the 18th century, the name Schörl was mainly used in the German-speaking area. In English, the names shorl and shirl were used in the 18th century. In the 19th century the names common schorl, schörl, schorl and iron tourmaline were used in the Anglo-Saxon area.[3] The word tourmaline has two etymologies, both from the Sinhalese word turamali, meaning "stone attracting ash" (a reference to its pyroelectric properties) or according to other sources "mixed gemstones".

Dravite

The name dravite was used for the first time by Gustav Tschermak (1836–1927), Professor of Mineralogy and Petrography at the University of Vienna, in his book Lehrbuch der Mineralogie (published in 1884) for magnesium-rich (and sodium-rich) tourmaline from the village Unterdrauburg, Drava river area, Carinthia, Austro-Hungarian Empire. Today this tourmaline locality (type locality for dravite) at the village Dravograd (near Dobrova pri Dravogradu), is a part of the Republic of Slovenia.[4] Tschermak gave this tourmaline the name dravite, for the Drava river area, which is the district along the Drava River (in German: Drau, in Latin: Drave) in Austria and Slovenia. The chemical composition which was given by Tschermak in 1884 for this dravite approximately corresponds to the formula NaMg3(Al,Mg)6B3Si6O27(OH), which is in good agreement (except for the OH content) with the endmember formula of dravite as known today.[4]

[edit] Elbaite

A lithium-tourmaline (elbaite) was one of three pegmatitic minerals from Utö, Sweden, in which the new alkali element lithium (Li) was determined in 1818 by Arfwedson for the first time.[5] Elba Island, Italy, was one of the first localities where colored and colorless Li-tourmalines were extensively chemically analysed. In 1850 Rammelsberg described fluorine (F) in tourmaline for the first time. In 1870 he proved that all varieties of tourmaline contain chemically bound water. In 1889 Scharitzer proposed the substitution of (OH) by F in red Li-tourmaline from Sušice, Czech Republic. In 1914 Vernadsky proposed the name Elbait for lithium-, sodium-, and aluminum-rich tourmaline from Elba Island, Italy, with the simplified formula (Li,Na)HAl6B2Si4O21.[5] Most likely the type material for elbaite was found at Fonte del Prete, San Piero in Campo, Campo nell'Elba, Elba Island, Livorno Province, Tuscany, Italy.[5] In 1933 Winchell published an updated formula for elbaite, H8Na2Li3Al3B6Al12Si12O62, which is commonly used to date written as Na(Li1.5Al1.5)Al6(BO3)3[Si6O18](OH)3(OH).[5] The first crystal structure determination of a Li-rich tourmaline was published in 1972 by Donnay and Barton, performed on a pink elbaite from San Diego County, California, USA.
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: La Tormalina Nera   Oggi a 12:30

Tornare in alto Andare in basso
 
La Tormalina Nera
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico :: SCIAMANESIMO :: I TEMI DELLO SCIAMANESIMO - THEMES OF SHAMANSIM :: Sciamanesimo e mondo minerale - Shamanism, Minerals and crystals :: P - Z-
Andare verso: