Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico
Nei momenti più bui, ricorda sempre di fare un passo alla volta.
Voler ottenere tutto e subito è sciocco
Nei momenti più difficili, ricorda sempre che le abitudini stabiliscono un destino.
Stabilisci quelle che ti danno energia e crescita.
È solo nell’ora più profonda del Duat, nella Notte oscura dell’anima che possiamo vedere noi stessi.
E capire come superare la notte.
Non rifuggire l’oscurità, impara a vederci attraverso.
Tutto passa e scorre, il giorno diviene notte e la notte giorno.
Ciò che è bene per te ora domani diverrà un ostacolo e un impedimento, o un danno, e viceversa.
Tutto finisce e muta, come la pelle di un serpente.
Impara ad essere la volontà pura di vivere e non la pelle morta di un intento esaurito.
Tutto ciò che non supera l’alba del tuo nuovo giorno, non deve essere portato con te.
Il mondo è infinito, non giudicare perdite e guadagni come il piccolo pescatore che non ha mai visto l’Oceano.
Sconfinate sono le possibilità della Ruota.
Impara a fluire e solo allora senza occhi, senza orecchie né pensiero, vedrai, sentirai e capirai il Tao.
(Admin - Shamanism & Co. © 2011 - All rights reserved)


Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico

forum di sciamanesimo, antropologia, spirito critico, terapie alternative, esoterismo. Forum of shamanism, anthropology, criticism, alternative therapies and esoterism
 
IndicePortaleFAQCercaRegistrarsiAccedi

Condividere | 
 

 Teoria dei pecoroni

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Tila
Iniziato Sciamano
Iniziato Sciamano


Femminile Serpente
Numero di messaggi : 1826
Data d'iscrizione : 22.03.10
Età : 39
Località : Prov. CN

MessaggioOggetto: Teoria dei pecoroni   Lun 14 Giu 2010 - 14:59

FONTE: http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Teoria_dei_pecoroni

Teoria dei pecoroni
Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libertina


Oggi ho organizzato un'uscita in centro, saremo almeno 24!
~ Ragazzo prima dell'applicazione della teoria dei pecoroni

Nooooo, non viene più nessuno!
~ Ragazzo di prima un'ora prima della fantastica uscita, dopo che la teoria dei pecoroni è stata applicata

Ehi, la mia amica ha una nuova giacca, devo averla anch'io!
~ Bimbaminkia che spiega la teoria dei pecoroni

La Teoria dei Pecoroni (o Legge dei Pecoroni, perché si applica sempre e comunque), è una teoria metefisico-matematico-chimica formulata da Pico de Paperis nel lontano 1547. Alcuni esperti, che hanno ritrovato gli appunti del genio, asserriscono che questa è la teoria che attualmente manda avanti la nostra società, alimentando il sistema economico mondiale.

Indice


* 1 Enunciato
* 2 Applicazioni
* 3 Storia ed evouzione
* 4 Curiosità

Enunciato

L'enunciato della teoria dei pecoroni è semplice ed immediato, e non richiede ulteriori spegazioni: "In un gruppo umano formato da amici, conoscenti, o perfetti sconosciuti, se un membro del gruppo prende una qualsivoglia decisione, allora almeno i tre quarti del suddetto gruppo imiterà quella decisione". In parole povere, dove va uno vanno tutti.

Applicazioni

Alcune delle applicazioni più interessanti della teoria dei pecoroni permettono al nostro sistema economico di funzionare a dovere, grazie all'Applicazione Modaiola:

1. una ragazza entra in classe con un capo d'abbigliamento considerato da lei molto figo;
2. di riflesso, anche le sue amiche lo considererano figo (ATTENZIONE! questo esempio si applica solo se l'indice di popolarità della ragazza è alto, o meglio, altissimo).
3. di riflesso, le amiche delle amiche lo considereranno figo;
4. di riflesso, le amiche delle amiche delle amiche lo considereranno figo;
5. ancora, le amiche delle amiche delle amiche delle amiche lo considereranno figo;
6. questa reazione a catena, protraendosi all'infinito, fa si che entro due ore dall'entrata in classe della ragazza TUTTE le ragazze del cosmo considereranno figo quel capo d'abbigliamento. Ne consegue l'immediato acquisto del suddetto capo.

Altra applicazione, l'Applicazione Conservatoristica, fa sì che le classi sociali non si mischino, rimanendo invariate per secoli e secoli, sul modello delle caste indiane. Illustreremo questa applicazione con un dialogo-tipo:

Ragazzo che organizza (d'ora in poi RO): "Sto organizzando un'uscita in centro/in discoteca per sabato, vengono [...]. Allora, vuoi venire anche tu?"

Ragazza/o invitato (d'ora in poi RI): "Ma tizio viene?"

RO: "Ehm, no, aveva un impegno (solitamente un'uscita con un gruppo più figo)"

RI1: "Mi spiace tanto, ma ho un impegno inderogabile." e si precipita a chiamare tizio e altri tizi.

A questo punto l'organizzatore comincia a sudare freddo, perché si è appena avviata una catena di eventi che porterà a questo:

RI2: "Mi dispiace, ma ho avuto un impegno imprevisto"

RI3: "Mi dispiace, ma devo fare qualcosa con i miei"

RI4: "Mi dispiace, ma devo andare al cinema con i miei fratellini, sennò i miei non mi fanno più uscire."

...

...

...

RI24: (piagnucolando)Mi discpiace, ma ho perso entrambi i genitori e devo organizzare il funerale".

Alla fine della catena, in pratica si ritroverà in centro/discoteca il solito gruppo di quattro ragazzi, che incontreranno puntualmente i ragazzi che avevano impegni inderogabili.

Storia ed evouzione

Come anticipato, la teoria dei pecoroni fu formulata da Pico de Paperis il 1547, ma si ipotizza che abbia avuto origini molto più antiche. Si ritiene, ad esempio, che l'usanza di dipingere sui muri delle caverne si diffuse in questo modo tra gli uomini primitivi, così come la diffusione dell'agricoltua irrigua e della scrittura cuneiiforme dai sumeri ai popoli vicini. Il caso più eclatante di Teoria dei Pecoroni è però, probabilmente, la diffusione delle principali religioni odierne. Dall'ebraismo all'islam, dal cristianesimo al buddhismo, dal confucianesimo al taoismo passando per le religioni animiste africane e le antiche religioni politeiste, tutte derivano da qualcuno che pensò: "Ehi, quello che dice costui è davvero figo", e questo pensiero di diffuse a macchia d'olio seguendo un modello simile a quello dell'Applicazione Modaiola. In passato, però, la Teoria dei Pecoroni veniva apprezzata solo se il principio era stato l'imperatore, altrimenti i nuovi Pecoroni venivano perseguitati e spesso uccisi. Ai giorni nostri, invece, il suo utilizzo viene incoraggiato e propiziato attraverso messaggi subliminali che fanno pensare che una cosa sia figa, facendo propagare il pensiero a tutto il mondo in un petosecondo. L'evoluzione ultima della Teoria dei Pecoroni viene chiamata Moda, e si differenzia dalla teoria principale in quanto è spiegata dal seguente corollario, formulato nel 1984 da nientepopodimeno che Costantino Vitagliano: Se in un agglomerato umano di proporzioni mondiali, detto mondo, un ristretto gruppo di persone ritenute fighe e/o che occupano una posizione di comando elevata assumono un determinato atteggiamento, il 99% delle restanti persone del gruppo umano assumerà quell'atteggiamento." In pratica, se stamattina Berlusconi esce con le mutande sopra i pantaloni in stile Superman, il 99% delle persone restanti sul pianeta non penserà che sia stupido, ma anzi lo imiteranno con convinzione e vigore. Ecco che dunque, il giorno dopo, potremo ammirare tutti i principali leader mondiali presiedere una conferenza stampa con le mutande sopra i pantaloni elogiando questo nuovo stile di vita.

Curiosità

* Dopo aver formulato la Teoria, Pico de Paperis vide Zio Paperone portare un tipico abbigliamento da Rapper e, pensando fosse davvero molto figo, diede origine a una delle più grandi mode odierne.
* Costantino Vitagliano formulò il Corollario mentre assumeva cocaina. Uscito dal tunnel della droga, si suicidò per aver avuto un pensiero intelligente, cosa vietata ai modelli per i più giovani.
* Alessia Marcuzzi inizierà a breve un programma sulla Teoria dei Pecoroni: "Così fan tutte".
* È stata recentemente scoperta una nuova gravissima epidemia: la Sindrome dei Pecoroni. Chi ne è affetto non può fare a meno di imitare qualcosa o qualcuno, portando di fatto alla scomparsa dell'individualismo.
* In Dragonball sono presenti ben due forme piuttosto gravi di Sindrome dei Pecoroni: non appena Goku inizia la ricerca delle Palle del Drago, immediatamente i tre quarti della popolazione mondiale si metteranno alla ricerca delle Palle (di cui i due quarti per diventare il re del mondo e il restante un quarto per ottenere l'immortalità), e l'obbiettivo di tutti i cattivi è quello di distruggere l'universo, probabilmente per imitazione del cattivone numero uno: Al Satan.
* Anche i Power Rangers sono affetti da Sindrome dei Pecoroni: dalla prima all'ultima serie, infatti, la trama è la stessa, i cattivi sono gli stessi, le tutine sono le stesse, gli attori sono le stessi, le frasi pronunciate per trasformarsi sono le stesse, i megarobottoni sono gli stessi e persino le persone che li guardano sono le stesse.
* Sempre in Dragonball, tutti si trasformano in Super Sayan non per diventare più forti, ma a causa della Sindrome dei Pecoroni.
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
Admin


Maschile Capra
Numero di messaggi : 2142
Data d'iscrizione : 04.02.09
Età : 37
Località : Roma

MessaggioOggetto: Re: Teoria dei pecoroni   Lun 14 Giu 2010 - 17:44

Tila ha scritto:
FONTE
6. questa reazione a catena, protraendosi all'infinito, fa si che entro due ore dall'entrata in classe della ragazza TUTTE le ragazze del cosmo considereranno figo quel capo d'abbigliamento. Ne consegue l'immediato acquisto del suddetto capo.

Altra applicazione, l'Applicazione Conservatoristica, fa sì che le classi sociali non si mischino, rimanendo invariate per secoli e secoli, sul modello delle caste indiane. Illustreremo questa applicazione con un dialogo-tipo:

* Costantino Vitagliano formulò il Corollario mentre assumeva cocaina. Uscito dal tunnel della droga, si suicidò per aver avuto un pensiero intelligente, cosa vietata ai modelli per i più giovani.
* Alessia Marcuzzi inizierà a breve un programma sulla Teoria dei Pecoroni: "Così fan tutte".
*.

Grande Tilaaaaa


sto ancora ridendo....

Grande nonciclopedia...speriamo di essere citati un giorno o l'altro da loro, sarebbe un onore!
Tornare in alto Andare in basso
Tila
Iniziato Sciamano
Iniziato Sciamano


Femminile Serpente
Numero di messaggi : 1826
Data d'iscrizione : 22.03.10
Età : 39
Località : Prov. CN

MessaggioOggetto: Re: Teoria dei pecoroni   Mar 15 Giu 2010 - 18:40

Admin ha scritto:

Grande Tilaaaaa
sto ancora ridendo....
Grande nonciclopedia...speriamo di essere citati un giorno o l'altro da loro, sarebbe un onore!

l'altro giorno mentre leggevo il tuo post: La retina degli scimpanzé alla parola pappagallo (anche se il contesto era diverso) mi son venuti in mente i pecoroni...ecco perchè poi ho cercato qualche documento al riguardo e ho trovato questa perla di saggezza! Very Happy
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Teoria dei pecoroni   Oggi a 8:08

Tornare in alto Andare in basso
 
Teoria dei pecoroni
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico :: OFF TOPIC :: Area divertimenti e download-
Andare verso: