Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico
Nei momenti più bui, ricorda sempre di fare un passo alla volta.
Voler ottenere tutto e subito è sciocco
Nei momenti più difficili, ricorda sempre che le abitudini stabiliscono un destino.
Stabilisci quelle che ti danno energia e crescita.
È solo nell’ora più profonda del Duat, nella Notte oscura dell’anima che possiamo vedere noi stessi.
E capire come superare la notte.
Non rifuggire l’oscurità, impara a vederci attraverso.
Tutto passa e scorre, il giorno diviene notte e la notte giorno.
Ciò che è bene per te ora domani diverrà un ostacolo e un impedimento, o un danno, e viceversa.
Tutto finisce e muta, come la pelle di un serpente.
Impara ad essere la volontà pura di vivere e non la pelle morta di un intento esaurito.
Tutto ciò che non supera l’alba del tuo nuovo giorno, non deve essere portato con te.
Il mondo è infinito, non giudicare perdite e guadagni come il piccolo pescatore che non ha mai visto l’Oceano.
Sconfinate sono le possibilità della Ruota.
Impara a fluire e solo allora senza occhi, senza orecchie né pensiero, vedrai, sentirai e capirai il Tao.
(Admin - Shamanism & Co. © 2011 - All rights reserved)


Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico

forum di sciamanesimo, antropologia, spirito critico, terapie alternative, esoterismo. Forum of shamanism, anthropology, criticism, alternative therapies and esoterism
 
IndicePortaleFAQCercaRegistrarsiAccedi

Condividere | 
 

 terremoti, animali e piante

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admin
Admin
Admin


Maschile Capra
Numero di messaggi : 2142
Data d'iscrizione : 04.02.09
Età : 37
Località : Roma

MessaggioOggetto: terremoti, animali e piante   Ven 13 Ago 2010 - 10:17

Quest’oggi propongo di leggere l’articolo originale alla fonte:

http://www.itacomm.net/ph/2008_Silvestri.pdf

In cui si analizzano e studiano i fenomeni sismici e le loro relazioni con i comportamenti di animali, di painte e dei fenomeni atmosferici e si porpongono delel teorie interessanti.

Che ne pensate (soprattutto del piccolo stralcio citato)?

Buona lettura


FONTE: http://www.itacomm.net/ph/2008_Silvestri.pdf


Inquietudine animale


L’anomalo comportamento di animali rappresenta un
altro settore di indagine nel campo dei precursori sia
per le testimonianze raccolte, sia per la quantità di
proverbi e resoconti folcloristici sorti attorno a questi
comportamenti. Da secoli circolano storie su questi
strani comportamenti, reazioni di panico, eccitazione,
comportamenti fuori dal normale hanno alimentato
una miriade di aneddoti tramandati nel tempo da
persona a persona. Purtroppo le scienza ha quasi
sempre rigettato l’idea di indagare seriamente per
verificarne la fondatezza. Alcuni tentativi comunque
sono stati fatti. Nel 1971 l’ufficio sismologico cinese
iniziò una raccolta di dati sul bizzarro comportamento
tenuto dagli animali al fine di arrivare ad una sorta di
previsione nel medio e corto periodo. Oltre ad una
osservazione del bizzarro comportamento animale,
parallelamente si portarono avanti tutta una serie di
rilievi geofisici per verificare la presenza di mutamenti
ambientali. Sulla base dei dati raccolti, quattro anni
dopo, osservando il bizzarro comportamento di animali
si decise di evacuare la città di Haicheng che
dopo poche ore subi enormi danni da un sisma di
magnitudo 7,3 (4 Febbraio 1975). Alla fine pur con la
città distrutta si salvarono 100.000 persone. Un anno
dopo prima del rovinoso sisma di Tangshan (M 7,Cool
nel 1976 si osservarono sempre inusuali e bizzarri
comportamenti negli animali, ma non venne diramato
nessun allarme o informativa di possibile pericolo imminente.
Dopo il sisma si contarono 240.000 vittime.
Bisogna anche dire che non sempre, prima di un terremoto,
gli animali mostrano un comportamento particolare;
pertanto occorre studiare e capire quali sono
i mutamenti ambientali che ne influenzano maggiormente
il comportamento.
Prima di alcuni sismi si è osservato la fuoriuscita da
terremo di serpenti e vermi, anche in stagioni (invernali)
in cui usualmente tali specie sono in letargo. Nel
folclore giapponese un posto di riguardo, come sentinella
che preannuncia i terremoti, è riservata al
pescegatto. Lo si è osservato agitarsi nei fiumi, negli
acquari e a mutare colore prima del sopraggiungere
del terremoto.


Stranezze dal regno vegetale


Abbandoniamo per un istante il regno animale per
addentrarci in quello vegetale, Ikeya riporta diverse
testimonianze e riferimenti documentali di anomale
fioriture di piante e alberi in periodi antecedenti il terremoto.
Sono riferiti mutamenti nel colore dei fiori,
anomale fioriture invernali e rifioriture di alberi di albicocche,
di peschi e di peri. La mimosa, pianta estremamente
sensibile, prima di un sisma la si è osservata
chiudere gli stami e ripiegarli.

Altre bizzarrie


Oggetti inanimati hanno mostrato inusuali comportamenti
fisici nei periodi antecedenti il sisma. Testimonianze
che provengono dal passato, inerenti al sisma
di Ansei-Edo del 1855 (M 6,9), riferiscono che in
un emporio dove faceva bella mostra un magnete
naturale con attaccato a se un chiodo di ferro della
lunghezza di 15 centimetri , perse improvvisamente
le sue proprietà magnetiche facendo cadere il chiodo
2 ore prima del verificarsi del terremoto; passato lo
shock principale il magnete riguadagnò le sue proprietà.
Un altro aneddoto che parrebbe riconducibile
alla pura superstizione afferma che quando si osserveranno
le fiamme delle candele inclinarsi verso il
basso sarà imminente l’arrivo di un sisma.
Come vedremo in seguito Ikeya assieme ad un collega
riescono a riprodurre in laboratorio questo evento
particolare, fornendo quindi una base scientifica a
questo antico adagio giapponese.
Tornare in alto Andare in basso
Tila
Iniziato Sciamano
Iniziato Sciamano


Femminile Serpente
Numero di messaggi : 1826
Data d'iscrizione : 22.03.10
Età : 39
Località : Prov. CN

MessaggioOggetto: Re: terremoti, animali e piante   Ven 13 Ago 2010 - 10:48

Admin ha scritto:
Quest’oggi propongo di leggere l’articolo originale alla fonte:

http://www.itacomm.net/ph/2008_Silvestri.pdf
In cui si analizzano e studiano i fenomeni sismici e le loro relazioni con i comportamenti di animali, di painte e dei fenomeni atmosferici e si porpongono delel teorie interessanti.
Che ne pensate (soprattutto del piccolo stralcio citato)?
Buona lettura

L'articolo per intero penso di leggerlo nel pomeriggio, ma intanto ti rispondo per ciò che riguarda il trafiletto...


Ti dirò cosa ho potuto riscontrare per esperienza personale...

anni fa abitavo in una zona ad alto rischio sismico e in uno dei devastanti terremoti che colpirono quella zona ricordo ancor oggi che la mia miciona scappava come un fulmine per rifugiarsi sotto un mobile all'incirca una decina di minuti prima del sisma...mentre il mio cagnolone pensava di partecipare ad una festa...perchè mentre tutti scappavano via lui si intrufolava in mezzo alle gambe felice e contento scodinzolando...

Secondo me è plausibile che percepiscano qualcosa che noi umani "distratti" non udiamo... si ricollega un po' anche ad altri discorsi come la percezione, le sensazioni, l'empatia...credo che anche noi potremo essere in grado di farlo...dovremo soltanto imparare ad ascoltare...


Ultima modifica di Tila il Lun 27 Giu 2011 - 18:43, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
Admin


Maschile Capra
Numero di messaggi : 2142
Data d'iscrizione : 04.02.09
Età : 37
Località : Roma

MessaggioOggetto: Re: terremoti, animali e piante   Ven 13 Ago 2010 - 12:06


Lo credo anche io nell'articolo si riferiuscono anche di alcune statistiche che raccolgono sensazioni e disturbi che gli uomini ebbero poco prima del sisma, ovvio ancora si sta studiando la cosa ma la teoria che ne emersa è che anche noi possiamo avvertire sottili cambiamenti nella termperatura dell'aria, vibrazioni e magari suoni dalla ampiezza molto bassa, o altro che siano ricollegabili allo sviluppo dell'evento sisimico.

Tornare in alto Andare in basso
Tila
Iniziato Sciamano
Iniziato Sciamano


Femminile Serpente
Numero di messaggi : 1826
Data d'iscrizione : 22.03.10
Età : 39
Località : Prov. CN

MessaggioOggetto: Re: terremoti, animali e piante   Ven 13 Ago 2010 - 12:27

Admin ha scritto:

Lo credo anche io nell'articolo si riferiuscono anche di alcune statistiche che raccolgono sensazioni e disturbi che gli uomini ebbero poco prima del sisma, ovvio ancora si sta studiando la cosa ma la teoria che ne emersa è che anche noi possiamo avvertire sottili cambiamenti nella termperatura dell'aria, vibrazioni e magari suoni dalla ampiezza molto bassa, o altro che siano ricollegabili allo sviluppo dell'evento sisimico.

Mi è venuto in mente una cosa che mi disse una mia amica qualche mese dopo il terremoto a L'Aquila l'anno scorso...comunque la sera del 5 aprile alle 23 lei sentì un forte istinto ad uscire di casa per andare a dormire in macchina e mi raccontò che molte donne, madri di famiglia, avevano fatto la stessa cosa...beh quello che successe qualche ora dopo lo sa tutto il mondo e questa mia amica si vide la propria casa crollare a pochi metri da lei...

Forse l'istinto di una madre è stato più forte di quello dei uomini, ha fiutato che nell'aria stava per accadere qualcosa...parlo di istinto di madre perchè invece il marito furbo la prese in giro e rimase a casa...
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: terremoti, animali e piante   Oggi a 16:16

Tornare in alto Andare in basso
 
terremoti, animali e piante
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico :: OFF TOPIC :: Off Topics-
Andare verso: