Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico
Nei momenti più bui, ricorda sempre di fare un passo alla volta.
Voler ottenere tutto e subito è sciocco
Nei momenti più difficili, ricorda sempre che le abitudini stabiliscono un destino.
Stabilisci quelle che ti danno energia e crescita.
È solo nell’ora più profonda del Duat, nella Notte oscura dell’anima che possiamo vedere noi stessi.
E capire come superare la notte.
Non rifuggire l’oscurità, impara a vederci attraverso.
Tutto passa e scorre, il giorno diviene notte e la notte giorno.
Ciò che è bene per te ora domani diverrà un ostacolo e un impedimento, o un danno, e viceversa.
Tutto finisce e muta, come la pelle di un serpente.
Impara ad essere la volontà pura di vivere e non la pelle morta di un intento esaurito.
Tutto ciò che non supera l’alba del tuo nuovo giorno, non deve essere portato con te.
Il mondo è infinito, non giudicare perdite e guadagni come il piccolo pescatore che non ha mai visto l’Oceano.
Sconfinate sono le possibilità della Ruota.
Impara a fluire e solo allora senza occhi, senza orecchie né pensiero, vedrai, sentirai e capirai il Tao.
(Admin - Shamanism & Co. © 2011 - All rights reserved)


Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico

forum di sciamanesimo, antropologia, spirito critico, terapie alternative, esoterismo. Forum of shamanism, anthropology, criticism, alternative therapies and esoterism
 
IndicePortaleFAQCercaRegistrarsiAccedi

Condividere | 
 

 Introduzione

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admin
Admin
Admin


Maschile Capra
Numero di messaggi : 2142
Data d'iscrizione : 04.02.09
Età : 37
Località : Roma

MessaggioOggetto: Introduzione   Mer 22 Apr 2009 - 6:33

Riguardo la natura e le caratteristiche energetiche degli spiriti totem, vige una "regola" (meglio definirla forma di consapevolezza) secndo cui qualsiasi classificazione dell'animale totem e delle sue possibili relazioni con la controparte umana (il doppio di forma umana) risulta fuorviante, nei limiti in cui si crede che la tabellina di classificazione ci permette di capire la reale essenza di un animale totem.

La stessa cosa vale per le pietre e i cirstalli.

Il fatto che nella letteratura di cristalloterapia sia scritto che la tormalina nera sia utile in caso di purificazione e protezione non ne fa un "medicamento" energetico da usare sempre in ogni situazione riconducibile al tema della purificazione e della protezione.

Sentire direttamente nel momento presente l'energia dovrebbe essere l'unico obiettivo pratico e metodologico che lo sciamano dovrebbe voler raggiungere.

Altrimenti, si ritrova ad essere nulla di piu di uno stregone o uno studioso di mappe, che passerà la vita a credere che conoscendo a memoria unamappa avrà fatto esperienza diretta del territorio.

Fatta questa menzione, si può affermare che non esistono de facto regoleprecise per classificare categorie di animali totem o le loro caratteristiche.

Esistono diverse esperienze.

Se come è vero tutto comunica, ad un cambiamento in una frazioen dell'intero corriponde una risposta vibrazionale in tutto il sistema.

é per questo che profondi cambiamenti energetici portano anche ad un cambiamento del nostro riflesso "animale"

La trattazione dei vari tipi di animali totem sulla base della loro utilità pratica nella vita umana, è presente in questo forum nella sezione riservata agli iscritti, assieme alle attività pratiche per trovare, interagire e fare lavori terapeutici e conoscitivi con il nostro riflesso animale.

Annotiamo anche che il vedere nello sciamanesimo solo una forma limitata di interazione con una sola forza animale, o un numero ristretto di forze animali, è come dire che lo sciamano, imparata la percezione della energia e la relatività e vaquità della sua forma umana, persiste a volersi trasformare sempre in untacchino (tanto per citare le parole di Castaneda in una sua intervista).

Siamo parte dell'infinito: in quanto tali, abbiamo una possibilità (dal punto di vista dell'umano spesso cumulativa) di mutare forma, e di percepire una infinità di mondi e di costrutti.


Un ultimo mito da sfatare: il mio animale per essere dignitoso deve essere forte potente aggressio e pieno di energia.

In un universo in cui tutto è colmo e vuoto allo stesso modo, in un percorso di conoscenza dove la tappa piu importante è riconoscere che anche il piu piccolo e sperduto micorbo su questa terra (e non solo) ha la stessa importanza o futilità del mio se/ di me, l'animale totrem è un trampolino.

Capire che esso ha tutta l'energia necessaria per fare e per non fare, per portarci dove vogliamo ed operare in diversi modi con tutta l'energia di cui abbiamo bisogno è fondamentale. Che si tratti della formica, cosi come della puzozla, dell'elefante, della cimice o del topo e ratto.

Sono gli umani discriminano.

In un altra frazione dei costrutti percettivi, noi possiamo essere il riflesso totemico di qualcos'altro...



Tornare in alto Andare in basso
 
Introduzione
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico :: SCIAMANESIMO :: I TEMI DELLO SCIAMANESIMO - THEMES OF SHAMANSIM :: Animali Totem e Spiriti Guida - Totem Animals and Allies Spirits-
Andare verso: