Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico
Nei momenti più bui, ricorda sempre di fare un passo alla volta.
Voler ottenere tutto e subito è sciocco
Nei momenti più difficili, ricorda sempre che le abitudini stabiliscono un destino.
Stabilisci quelle che ti danno energia e crescita.
È solo nell’ora più profonda del Duat, nella Notte oscura dell’anima che possiamo vedere noi stessi.
E capire come superare la notte.
Non rifuggire l’oscurità, impara a vederci attraverso.
Tutto passa e scorre, il giorno diviene notte e la notte giorno.
Ciò che è bene per te ora domani diverrà un ostacolo e un impedimento, o un danno, e viceversa.
Tutto finisce e muta, come la pelle di un serpente.
Impara ad essere la volontà pura di vivere e non la pelle morta di un intento esaurito.
Tutto ciò che non supera l’alba del tuo nuovo giorno, non deve essere portato con te.
Il mondo è infinito, non giudicare perdite e guadagni come il piccolo pescatore che non ha mai visto l’Oceano.
Sconfinate sono le possibilità della Ruota.
Impara a fluire e solo allora senza occhi, senza orecchie né pensiero, vedrai, sentirai e capirai il Tao.
(Admin - Shamanism & Co. © 2011 - All rights reserved)


Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico

forum di sciamanesimo, antropologia, spirito critico, terapie alternative, esoterismo. Forum of shamanism, anthropology, criticism, alternative therapies and esoterism
 
IndicePortaleFAQCercaRegistrarsiAccedi

Condividere | 
 

 Leggende sugli sciamani siberiani

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Tila
Iniziato Sciamano
Iniziato Sciamano


Femminile Serpente
Numero di messaggi : 1826
Data d'iscrizione : 22.03.10
Età : 39
Località : Prov. CN

MessaggioOggetto: Leggende sugli sciamani siberiani   Sab 2 Ott 2010 - 14:33

FONTE: http://it.wikipedia.org/wiki/Leggende_sugli_sciamani_siberiani

Leggende sugli sciamani siberiani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.


Le Leggende sugli sciamani siberiani vedono come protagonisti antichi sciamani alle prese con vicende straordinarie. Non è un caso se il termine sciamano derivi dalla trascrizione russa šaman di una parola tungusa šamen e fu usata per la prima volta dall'ambasciatore russo Evert Yssbrant Ides nel 1692 in una sua pubblicazione nella quale raccontava dei suoi incontri con gli sciamani tungusi.[1] Qualche studioso ritiene che l'origine della parola sia orientale, dal cinese cha-men al sanscrito çramana.

Indice


* 1 Sciamanesimo siberiano
* 2 Leggende
o 2.1 Lo sciamano Syngaaga-Suoch
o 2.2 Lo sciamano Bjukes-Jullejeen
* 3 Note
* 4 Bibliografia
* 5 Voci correlate

Sciamanesimo siberiano


Lo sciamanesimo siberiano è una tecnica dell'estasi durante la quale il protagonista è convinto che la sua anima si trasferisca altrove, agli inferi per imbattersi negli spiriti o in alto nelle sfere celesti. Lo sciamano siberiano domina gli spiriti senza subire la possessione. Le leggende riguardano soprattutto popoli di lingua altaica, quali i buriati, gli iacuti, i tungusi e gli altaici stessi. Gli sciamani siberiani sono esseri in qualche modo prescelti, o per vocazione o per predisposizione ereditaria, che entrano nella sfera del sacro per compiere, quel che loro ritengono un viaggio extraterreno. La consacrazione avviene tramite una cerimonia di iniziazione e di purificazione. È di notevole importanza il costume impregnato di forze spirituali, preparato con pelle di renna o di uccello, che raggiunge talvolta i trenta chili a causa degli ornamenti; il costume è completato da un cappello, o un casco di ferro come usa tra i buriati, dalle calzature e da un bastone. Inoltre è fondamentale il tamburo che lo sciamano utilizza nelle kamlan'e (sedute sciamaniche) per allontanare gli spiriti maligni e per attirare quelli benefici. Tra le funzioni dello sciamano siberiano vi è la guarigione del malato e di accompagnare l'anima del defunto nel regno dei morti.[1]

Leggende

Lo sciamano Syngaaga-Suoch

La leggenda narra che venne chiamato in questo modo, ossia "lo sciamano senza mascelle" perché venne catturato per ben tre volte e fatto a pezzetti da un malintenzionato e miracolosamente lo sciamano risuscitò ma al posto delle sue mascelle bruciate gli furono inserite quelle di un vitello. Questo sciamano visse a lungo ed in punto di morte chiese di essere portato alle foci del fiume Botoma (affluente del Lena) dove morì. Ancora oggi, secondo la leggenda, gli abitanti di Botoma cercano di non incitare le mucche a muggire per timore che lo spirito dello sciamano risponda.[2]

Lo sciamano Bjukes-Jullejeen

La leggenda narra che durante un terribile temporale il protagonista, che fino ad allora aveva avuto una vita normale, venne colpito da un fulmine e ridotto in briciole. Sembrava morto, ma invece dopo poco tempo si mostrò a suo dire risorto ed in bella forma grazie al dio del tuono e del fulmine Sjujule-Chaan che ha dissezionato il suo corpo e l'ho ha fatto rinascere sciamano. Bjukes-Jullejeen aveva un fratello anche lui sciamano ed era figlio di un altro leggendario sciamano.[2]

Note

1. ^ a b "Leggende sugli sciamani siberiani", di Luciana Vagge Saccorotti, Fabbri Editori Rcs, Milano, 2001, pag.11-24
2. ^ a b "Leggende sugli sciamani siberiani", di Luciana Vagge Saccorotti, Fabbri Editori Rcs, Milano, 2001, pag.129-134

Bibliografia

* M.A.Czaplicka, Aboriginal SIberia, Oxford University Press, Oxford, 1969
* M.Eliade, Lo sciamanismo e le tecniche dell'estasi, Edizioni Mediterranee, Roma, 1992
* E.Lot-Falck, Religioni dei popoli altaici della SIberia, in Puech H.C., a cura di Le religioni dei popoli senza scrittura, Laterza, Roma, 1988
* G.V.Ksenofontov, Leggende e racconti sugli sciamani presso gli iacuti, i buriati e i tungusi, Moskva, 1930
Tornare in alto Andare in basso
Tila
Iniziato Sciamano
Iniziato Sciamano


Femminile Serpente
Numero di messaggi : 1826
Data d'iscrizione : 22.03.10
Età : 39
Località : Prov. CN

MessaggioOggetto: Re: Leggende sugli sciamani siberiani   Ven 23 Dic 2011 - 10:29

Il seguente testo, del sito sacred-texts.com, è un diario di viaggio di queste meravigliose terre e della sua mitologia.

Molto interessante è il capitolo IX dal titolo THE ORIGIN OF SHAMANS

Buona lettura!

FONTE: http://www.sacred-texts.com/asia/jss/index.htm

A JOURNEY
IN
SOUTHERN SIBERIA
THE MONGOLS, THEIR RELIGION
AND THEIR MYTHS
BY
JEREMIAH CURTIN
Author of "The Mongols, A History," "The Mongols in Russia," "Myths and Folk-Lore of Ireland," "Creation Myths of Primitive America," etc.
TRANSLATOR OF THE WORKS OF HENRYK SIENKIEWICZ

With a Map, and Numerous Illustrations from Photographs
BOSTON
LITTLE, BROWN, AND COMPANY
[1909]
Tornare in alto Andare in basso
 
Leggende sugli sciamani siberiani
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico :: SCIAMANESIMO :: I MONDI DELLO SCIAMANESIMO - WORLDS OF SHAMANISM :: ASIA :: SIBERIAN SHAMANISM: keepers of the Soul Lake - Sciamanesimo Siberiano: i custodi del Lago dello Spirito-
Andare verso: