Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico
Nei momenti più bui, ricorda sempre di fare un passo alla volta.
Voler ottenere tutto e subito è sciocco
Nei momenti più difficili, ricorda sempre che le abitudini stabiliscono un destino.
Stabilisci quelle che ti danno energia e crescita.
È solo nell’ora più profonda del Duat, nella Notte oscura dell’anima che possiamo vedere noi stessi.
E capire come superare la notte.
Non rifuggire l’oscurità, impara a vederci attraverso.
Tutto passa e scorre, il giorno diviene notte e la notte giorno.
Ciò che è bene per te ora domani diverrà un ostacolo e un impedimento, o un danno, e viceversa.
Tutto finisce e muta, come la pelle di un serpente.
Impara ad essere la volontà pura di vivere e non la pelle morta di un intento esaurito.
Tutto ciò che non supera l’alba del tuo nuovo giorno, non deve essere portato con te.
Il mondo è infinito, non giudicare perdite e guadagni come il piccolo pescatore che non ha mai visto l’Oceano.
Sconfinate sono le possibilità della Ruota.
Impara a fluire e solo allora senza occhi, senza orecchie né pensiero, vedrai, sentirai e capirai il Tao.
(Admin - Shamanism & Co. © 2011 - All rights reserved)


Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico

forum di sciamanesimo, antropologia, spirito critico, terapie alternative, esoterismo. Forum of shamanism, anthropology, criticism, alternative therapies and esoterism
 
IndicePortaleFAQCercaRegistrarsiAccedi

Condividere | 
 

 oggetti sacri

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
enrico



Maschile Bufalo
Numero di messaggi : 14
Data d'iscrizione : 10.11.10
Età : 55
Località : milano

MessaggioOggetto: oggetti sacri   Mer 10 Nov 2010 - 23:42

In due viaggi mi sono stati consegnati due oggetti sacri, uno presso un grande albero (dove vado sempre) e il secondo presso una cerimonia aborigena, mi è stato detto dalle mie guide spirituali che non posso dire di che oggetti si trattano e che funzioni hanno, vi domando il motivo di questo anche se posso pensare che perdano il loro potere ma perchè non condividere una cosa cosi bella spiritualmente e le limitazioni non si fermano solo a questo ma anche a diverse situazioni come luoghi che non posso rivelare e tutto questo mi dispiace Un saluto enrico
Tornare in alto Andare in basso
Tila
Iniziato Sciamano
Iniziato Sciamano


Femminile Serpente
Numero di messaggi : 1826
Data d'iscrizione : 22.03.10
Età : 39
Località : Prov. CN

MessaggioOggetto: Re: oggetti sacri   Gio 11 Nov 2010 - 7:33

enrico ha scritto:
In due viaggi mi sono stati consegnati due oggetti sacri, uno presso un grande albero (dove vado sempre) e il secondo presso una cerimonia aborigena, mi è stato detto dalle mie guide spirituali che non posso dire di che oggetti si trattano e che funzioni hanno, vi domando il motivo di questo anche se posso pensare che perdano il loro potere ma perchè non condividere una cosa cosi bella spiritualmente e le limitazioni non si fermano solo a questo ma anche a diverse situazioni come luoghi che non posso rivelare e tutto questo mi dispiace Un saluto enrico

Buondì Enrico,

da quello che ho potuto constatare dalla mia esperienza personale, quindi prendila come tale, bisogna ascoltare quello che ti dicono le guide...

Tempo fa scoprii il mio animale di potere in modo talmente bello che avevo una grande voglia di dirlo al mondo intero, o perlomeno alle persone più importanti per me, ma ogni volta sentivo che era sbagliato farlo, perfino dire di che tipo di animale si trattasse...così mantenni il segreto ma dentro di me provavo forse quello che stai provando tu, una voglia di condividere qualcosa di così bello che mi aveva cambiato la vita...

Poi poco tempo fa mi disse che mi era concesso di rivelarlo ma solo ad una persona e mi indicò quale persona...

Ora da questa mia esperienza ho capito che non è vero che bisogna tenere tutto segreto al mondo intero, ma che certe cose così preziose vanno tenute gelosamente finchè non servono ad uno scopo oppure dette a persone che hanno o avranno a che fare con il tuo percorso evolutivo, anche se solo per un breve periodo di tempo...io ho avuto la fortuna di trovare questa persona... ma quello che vale per me sicuramente non andrà bene per te...vedi io sto ancora imparando a fidarmi delle mie guide ed ogni volta che lo faccio ho sempre avuto la conferma che la strada che mi stavano indicando era quella più adatta a me...

Ho capito ad esempio che questo percorso così poco conosciuto dai molti è, come ti dicevo nel mio messaggio di benvenuto, lungo e difficile, molte sono le prove...tra queste la pazienza, la fiducia, la perseveranza, la costanza, l'amore, la forza e soprattutto il coraggio...

Perciò quello che posso dirti è che capisco perfettamente come ti senti, ma secondo me devi seguire quello che ti dicono loro, fidarti e aspettare...quei oggetti sacri o i luoghi o le danze servono per il tuo percorso evolutivo quando e se serviranno per altri scopi oppure come conoscenza ad altre persone ti verrà indicato...

Un abbraccio

Tila
Tornare in alto Andare in basso
Admin
Admin
Admin


Maschile Capra
Numero di messaggi : 2142
Data d'iscrizione : 04.02.09
Età : 37
Località : Roma

MessaggioOggetto: Re: oggetti sacri   Gio 11 Nov 2010 - 8:17

Ci possono essere molti motivi per cui cio che vedi durante un viaggio sciamanico puo o NON puo essere comunicato.

A noi queste cose sembrano costrittive, vivendo in una società che ha fatto del parlare di sé il perno dell'ininterrotto dialogo interiore, quello poi che consuma da solo la maggior parte delle nostre energie.

Nelel culture che hanno pratiche sciamaniche inserite nel loro tessuto sociale (per definizione è sempre stato cosi, solo nell'occidente moderno per alcuni antropologi sembra che possa essere ipotizzabile la definizione di uno "sciamanesimo individuale"...che poi è un ossimoro a mio parere), la figura dello sciamano ha un rapporto ambivalente sia con gli altri esseri umani che con le forse di cui lui si fa canale.

Voglio dire che il suo rapporto può essere sia verticale che orizzontale con queste energie. Può capitare che egli si ponga come "allievo" sotto le indicazioni delle raffigurazioni che egli percepisce durante il viaggio sciamanico, cosi come a volte capita che grazie magari alla sua esperienza si ponga come pari livello di queste energie. Poi, ovviamente, si tratta sempre di casi che vanno analizzati singolarmente. Il motivo per cui una qualche informazione puo essere DETTA puo ad esempio risiedere nel concetto di "tabu" nel senso esteso del termine. E cioè, una delle condizioni a volte per avere aiuto delle forze invisibili può essere quella di rispettare alcuni limiti nell'impiego del loro aiuto (se ci pensi, sono frequenti anche nelle favole occidentali episodi in cui gli esseri magici aiutano il protagonista, ma a patto che egli rispetti alcune loro regole). Quindi la moticvazione per cui non puoi dire qualcosa ad altri esseri umani del tuo tessuto sociale puo non essere solo perché dicendolo perdi il potere o la energia che senti da quella esperienza di visione. Il fatto però che tu lo abbia fatto notare, può far pensare che il tipo di rapporto che stai stabilendo con quelle "forze" sia legato ad una modalità conoscitiva in cui la definizione in sintassi sociale che hai vissuto risulta limitativa per le esperienze che stai facendo. Forse c'è il timore di perdere semplicemente il senso di unicità e benessere che stai acquisendo. Io ti suggerisco di non farti problemi e di lasciere che le cose stiano cosi come sono, se non hanno strascichi di malessere. Ricorda anche però che il parlare è un modo di condividere con altri esperienze che in modo diverso risulterebbero non del tutto inserite nel tuo essere "umano". A noi è stato insegnato (forzatamente) che la socialità e la parte di noi che si costruisce in rapporto agli altri, sfugga al nostro controllo e sia a) la parte dominante di noi e b) non modificabile. Non è cosi. LA socialità se usata all'interno dei suoi limiti conoscitivi è un ottimo strumento per crescere. Quando però essa diviene totalizzante risulkta dannosa, perché ci convince che esiste solo il modo (abitudinario) di vivere e percepire che abbiamo acquisito.

Mi è appena venuto in mente una cosa inerente la natura degli oggetti donati durante le visioni sciamaniche: per quella che è stata la mia prima iniziale esperienza, e cioè col metodo Harner, posso dirti che gli oggetti che ti vengono dati possono anche far parte delel operazioni che lo sciamano opera per la persona che gli chiede aiuto. Ti faccio un esempio: dopo la estrazione delle larve, lo spirito alleato o l'animale totem portano allo sciamano la "medicina" chiamata cosi in termini che non riescono adeguatamente a descrivere la loro funzione all'interno di un sistema di pensiero che si muove per similitudini e per assonanze. L'oggetto in se puo o non puo rappresentare qualcosa che riguarda il "paziente", di sicuro ha una funzione "energetica", nel senso che va a tamponare la assenza, il buco che si è creato con la estrazione della intrusione, ad esempio.

Se l'oggetto poi è per lo sciamano stesso, il discroso non varia molto. Anche in questo caso, forse, il tabu di non parlarne può essere il saggio consiglio di una parte di "noi" a non prendere alla lettera la natura del dono, perché proviene da un reame percettivo in cui l'interpretazione alla "lettera" delle cose sembra non essere per nulla efficace.

Se hai altre domande, chiedi pure.

Buona giornata,

Admin
Tornare in alto Andare in basso
enrico



Maschile Bufalo
Numero di messaggi : 14
Data d'iscrizione : 10.11.10
Età : 55
Località : milano

MessaggioOggetto: Re: oggetti sacri   Gio 11 Nov 2010 - 10:09

Vi ringrazio per le vs risposte e capisco che devo avere pazienza la strada è lunga Very Happy
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: oggetti sacri   Oggi a 16:17

Tornare in alto Andare in basso
 
oggetti sacri
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum di sciamanesimo, antropologia e spirito critico :: SCIAMANESIMO :: I TEMI DELLO SCIAMANESIMO - THEMES OF SHAMANSIM :: PachaMama voglio diventare sciamano: da dove inizio?-
Andare verso: